cerca

Regalare un libro fa sentire migliori

Ieri e oggi sono i giorni dell’anno in cui le librerie sono più affollate. Anche quelle più piccole, non solo i supermarket del libro che abbiamo imparato con rassegnazione a frequentare, vedono acquirenti più fitti del solito. Un libro è un regalo economico e per nulla faticoso. Lo puoi regalare a

24 Dicembre 2015 alle 06:18

Ieri e oggi sono i giorni dell’anno in cui le librerie sono più affollate. Anche quelle più piccole, non solo i supermarket del libro che abbiamo imparato con rassegnazione a frequentare, vedono acquirenti più fitti del solito. Un libro è un regalo economico e per nulla faticoso. Lo puoi regalare a chi per tutto l’anno non ne ha letto uno senza impegnarti molto nella scelta che ti tormenterebbe per un pullover o un profumo. Non ti criticherà, si limiterà a non leggerlo. Oppure puoi divertirti a cercare, per chi ha letto quasi tutto, qualcosa di originale, magari di azzardato. Lo farai senza pensieri, sapendo che comunque apprezzerà perché i libri gli piacciono a prescindere, anche quelli inutili. Intorno agli scaffali troverai comunque gente un po’ affannata ma almeno con un fondo di sorriso interiore. Regalare qualcosa fa sentire tutti migliori e nelle librerie più che altrove. Regalare un e-book non è la stessa cosa. Pensate a un mondo senza librerie in questi due giorni. Non potrete che dedurne che Casaleggio è un nemico della civiltà occidentale almeno quanto Boko Haram.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi