cerca

In cosa cambia il populismo di Le Pen e quello del M5s

Alcune categorie politiche si dilatano e perdono i loro connotati di riconoscibilità. Non intendo dal punto di vista teorico, ma almeno per il minimo necessario a capire e a capirsi. Populismo, per esempio. Sono riconducibili a questa stessa categoria sia M.me Le Pen che Grillo? Ovviamente no. Con u

8 Dicembre 2015 alle 06:18

Alcune categorie politiche si dilatano e perdono i loro connotati di riconoscibilità. Non intendo dal punto di vista teorico, ma almeno per il minimo necessario a capire e a capirsi. Populismo, per esempio. Sono riconducibili a questa stessa categoria sia M.me Le Pen che Grillo? Ovviamente no. Con una battuta si potrebbe dire che il Front national viene del neofascismo e punta a superarlo, il M5s, al contrario, rischia di arrivarci partendo dal web. Per ora comunque i pentastellati più che ai lepenisti sono vicini a Podemos, almeno nell’immaginario di una larga parte del loro elettorato. Il Fn è una formazione che si va modificando partendo però da una struttura ideologica compatta che il M5s non ha, se non, forse, nelle intenzioni di Casaleggio. Infine, il sistema elettorale della quinta Repubblica fu concepito per ridimensionare, se non tagliare, le estreme. In Italia ad oggi non siamo nemmeno sicurissimi del sistema col quale voteremo alle prossime elezioni politiche. Tutto ciò premesso, da oggi il dibattito sui grandi giornali probabilmente si orienterà sulla “avanzata europea delle forze populiste” e sulle possibili analogie fra la situazione italiana e quella francese. Durerà tutta la settimana.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi