cerca

Salta il depistaggio sul processo per la strage di via D’Amelio

Oggi riprende il processo sulla cosiddetta trattativa e intanto già sappiamo che i pm dovranno fare a meno di un altro punto di appoggio alle loro tesi. Si tratta del cosiddetto depistaggio sul processo per la strage di via D’Amelio. La procura, che aveva aperto una apposita inchiesta, l’ha conclusa

10 Settembre 2015 alle 06:20

Oggi riprende il processo sulla cosiddetta trattativa e intanto già sappiamo che i pm dovranno fare a meno di un altro punto di appoggio alle loro tesi. Si tratta del cosiddetto depistaggio sul processo per la strage di via D’Amelio. La procura, che aveva aperto una apposita inchiesta, l’ha conclusa sostenendo che “Il depistaggio c’è stato ma non abbiamo prove” come riportava ieri il Fatto. Singolare ragionamento per dei magistrati, visto che può consentire l’eterna riproposizione di una accusa a prescindere dai dati reali. L’ipotesi era che il questore La Barbera e alcuni poliziotti avessero agito con “percosse e indottrinamenti” nei confronti di un indagato. In parole povere l’avrebbero pestato come l’uva per fargli dire quel che serviva loro. Mettiamo sia vero – l’esperienza fa dire che è possibile – basta per definirlo, come fa il Fatto “il più clamoroso depistaggio della storia giudiziaria”? Un altro pentito che ha sbugiardato quello “pressato” dagli uomini di La Barbera parla di un tizio a lui sconosciuto che partecipò alle operazioni preliminari alla strage. Secondo i pm è indizio della partecipazione dei servizi segreti all’omicidio di Borsellino e La Barbera, collaboratore del Sisde, agì per occultarla. Prove? Nessuna. L’ipotesi che la polizia abbia agito con “càvuci e timpuliate”, come direbbe Camilleri, sul primo che aveva sotto mano per chiudere l’inchiesta è evidentemente ritenuta troppo banale. Anche se prove di altro non ci sono per loro stessa ammissione. Questa singola vicenda si può definire la sineddoche dell’intero processo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi