cerca

Riflessioni sul filo del paradosso sulla ricostruzione del blitz di Abbottabad

La ricostruzione del blitz di Abbottabad proposta dal premio Pulitzer Seymour Hersh, con le sue rivelazioni, offre, al di là del caso specifico, lo spunto per alcune riflessioni, alcune delle quali sul filo del paradosso.

13 Maggio 2015 alle 06:07

La ricostruzione del blitz di Abbottabad proposta dal premio Pulitzer Seymour Hersh, con le sue rivelazioni, offre, al di là del caso specifico, lo spunto per alcune riflessioni, alcune delle quali sul filo del paradosso. Per esempio non è proprio una rivelazione il fatto che la versione ufficiale di vicende del genere contenga omissioni e spesso bugie. Fa parte delle regole del gioco, alle quali buon senso ed esperienza consigliano di attenersi. Cercare la verità è comunque meritorio, talvolta perfino utile, ma l’utilizzo di fonti anonime porta a riflettere sulla sottile linea di demarcazione fra il cosiddetto giornalismo investigativo e la ormai antica immagine della buca delle lettere. Infine, in termini più generali, un mondo nel quale si dovesse arrivare alla trasparenza assoluta e tutto fosse noto, renderebbe la vita noiosissima. E i premi Pulitzer non avrebbero senso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi