cerca

Il nuovo libro sulla trattativa è firmato direttamente dal pm Nino Di Matteo

Prevedibile, inevitabile, il nuovo libro sulla trattativa è firmato direttamente dal pm Nino Di Matteo insieme al giornalista Salvo Palazzolo.

7 Maggio 2015 alle 06:15

Prevedibile, inevitabile, il nuovo libro sulla trattativa è firmato direttamente dal pm Nino Di Matteo insieme al giornalista Salvo Palazzolo. Le anticipazioni di Repubblica non possono essere esaustive, e dunque il libro bisognerà leggerlo, ma qualcosa di più chiaro sul senso dell’accusa forse fanno intendere e fanno riemergere la questione, molto tecnica, di come si possa imputare, attraverso naturalmente il codice penale che non lo contempla, il reato di trattativa. Quanto alle critiche all’inchiesta, ieri se ne è occupato Attilio Bolzoni, addebitando ai critici la tesi della sopravvenuta sparizione della mafia. Non so altrove, ma qui non si è mai sostenuta. Però quando Bolzoni sostiene che nel 1963 alcuni dettero per sconfitta la mafia per essere poi clamorosamente smentiti da omicidi e stragi che ripresero dopo pochi anni in un terribile crescendo fino al 1993, qui, dove pure non si dà per sparita la mafia ma nemmeno trionfante, non si può fare a meno di osservare che negli ultimi 22 anni non ci sono state più stragi e nemmeno delitti eccellenti anche perché tutti i capi sono sepolti da ergastoli che scontano al 41 bis e perfino la mafia ha bisogno di tempo per riorganizzarsi. Bisognerebbe evitare di concederglielo mettendosi a inseguire farfalle e trattative.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi