La matematica dei tifosi e gli attacchi di Letta

Lettura più o meno a casaccio dei giornali, e appunti arbitrari d’inizio giornata....

23 Aprile 2015 alle 11:44

La matematica dei tifosi e gli attacchi di Letta

Lettura più o meno a casaccio dei giornali, e appunti arbitrari d’inizio giornata....

 

Corriere, cronache: “ ‘Quanti tifosi?’. Cambia la maturità, sperimentato il test di matematica che punta alla soluzione di problemi concreti”. Esempio: gestisci il flusso dei tifosi in curva. E noi che ci eravamo per sempre arenati a “quante gocce scendono in un’ora dal lavandino?”.

 

Tutti i giornali, pagine politica: “Letta attacca: Renzi è come il metadone, parlo perché altri prendano coraggio” (e anche Prodi ci va giù pesante: “Non so se Matteo è figlio nostro”). Hanno un nuovo comune spin doctor?

 

Sempre tutti i giornali, pagine politiche: “Silvio Berlusconi: dal premier bulimia di potere, io farò il partito Repubblicano”. (Con primarie? Senza primarie? Chiedere ad Alfano, che nel 2012 se la vide brutta).

 

Corriere, cultura: “Gli editori scendono in campo: gli sconti non bastano serve il contagio”. Eh??

 

La Stampa: “E la festa dell’Unità senza Pierluigi spacca a metà i militanti bolognesi”. La disfida del tortellino, si attende seguito.

 

La Stampa, cronache: “La spesa per far conoscere i single”. Basta attaccare un fiocco rosso al carrello  e scambiare quattro parole. (L’intento è: “Scollarsi da internet”. Siamo sicuri che non sia meglio restarci attaccati?)

 

Il Messaggero: “Casini a teatro recita Kohl”. Casini? Pierferdi? Attore??

 

Il Giornale, cronache: “Ben Affleck pentito di aver censurato il suo avo schiavista”. (Solo in America).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi