Cinema e vigna e il talent per semi-vip

Lettura più o meno a casaccio dei giornali, e appunti arbitrari d’inizio giornata. 

15 Aprile 2015 alle 11:16

Cinema e vigna e il talent per semi-vip

Lettura più o meno a casaccio dei giornali, e appunti arbitrari d’inizio giornata.

 

La Stampa, pagine politiche: “Cinema e vigna: seconda vita o pausa prima del gran rientro. Veltroni presenta il suo secondo film. D’Alema pensa al vino”. (Si attende un Bersani contadino, una Bindi astronauta, un Gianni Letta maestro di scuola, una Finocchiaro capo dei Vigili urbani).

 

Tutti i giornali. Minoranza Pd, Renzi avverte: “Non è Monopoli” . Neanche Risiko – pazienza.

 

Il Corriere, pagine politiche: "Pisapia: Milano è la vera capitale"; "Renzi: Il Salone del Mobile non è ‘roba da fighetti ma il simbolo dell’Italia". E pensare che noi a Roma avremo forse l’Olimpiade (e Marino fino al 2023 – dice)


Il Fatto, cronache: "Si può fare: ultimo stadio del non-talent per semi-vip". Non-talent? Semi-vip? Non c’era già l’Isola?

 

La Stampa, cronache: "Così L’Italia ha perso il paradiso di Budelli" – che resta al banchiere ecologista nord-zelandese. Segue lista dei piani di salvaguardia ambientale del banchiere, con crudelissime foto della spiaggia di Budelli (e vabbè: con uno con un simile curriculum, pure proveniente dagli antipodi, non c’era competizione).

 

Repubblica, cronache: "Il capriccio dei padroni che trasforma i cani in lupi". Sul mercato italiano arrivano esemplari “selvaggi” ottenuti da incroci fuorilegge. (Rivalutare quelli che in salotto tengono il pitone o il cucciolo di leone, che almeno non girano per strada).

 

Repubblica, cronache romane, seconda puntata (la prima ieri): “La guerra dei Giorlandino: “Lei impazzirà”, diceva il fratello, ora arrestato, della sorella allora fuggita e ritrovata a Pompei.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi