cerca

Il pollo di Marino, la Grecia e Johnny Depp

Lettura più o meno a casaccio dei giornali, e appunti arbitrari d’inizio giornata.

12 Marzo 2015 alle 11:39

Il pollo di Marino, la Grecia e Johnny Depp

La prima pagina della cronaca di Roma del Corriere di oggi

Lettura più o meno a casaccio dei giornali, e appunti arbitrari d’inizio giornata.

 

Corriere, pagina 22: “Un solo codice digitale per servizi e scadenze. Una sola password per cittadino”. E se l’hacker manda a te la mia multa e a me la tua?

 

Corriere, cronaca Roma. Foto: Ignazio Marino seduto a un tavolo di trattoria, tovaglia a quadri, piatto e forchetta. Titolo: “Via Foilarete, pollo con i peperoni per il sindaco a Torpignattara”. Sottotitolo con citazione: “La cura delle piccole cose è importante per la qualità della vita delle persone”, dice il primo cittadino. Allora vabbè, non serve nemmeno la notizia.

 

Repubblica, pagine politiche: “Scontro nel Pd, torna lo spettro scissione”. Poteva andare bene anche sui giornali di ieri, può andare bene su quelli di domani, e di solito c’è anche Bersani intervistato che dice: ma no, ma no. La prova sul Giornale: “Anche D’Alema arma Cuperlo per minacciare Renzi, ma Bersani assicura: ‘Nessuna scissione’”.

 

Repubblica, pagina 19: “Il deputato del patto con la gang del caveau: ora mi vergogno di andare alla Camera”. Irresistibile, pur ignorando il contenuto.

 

Repubblica, pagina 22: L’Europa litiga ancora sulla Battaglia di Waterloo, la Francia fa ritirare i due euro commemorativi”, e la Stampa, pagina 10: “La Grecia va alla rissa con la Germania: allora pagateci i danni di guerra!”. La giornata della Nemesi storica internazionale oscura senza pietà le paginate sulle liti Tosi-Salvini.

 

Repubblica, pagina 37: “Ring e scacchiera, pugni e cervello. Lo strano fascino del chessboxing”. Si rivaluta la noia da palestra.

 

Il Fatto, pagina 16. “C’è amore dove meno te lo aspetti”. Bacio Perugina? (No, recensione di “Suite francese”).  

 

La Stampa, cronaca. Impiegati pubblici a Roma. “Quello strano boom di malati. In tre anni le assenze aumentate del 35 per cento”. Non fanno mangiare in pace a Marino neanche il pollo con i peperoni.

 

La Stampa, prima pagina, pezzo di Marcello Sorgi: “Nonne e nipoti, la nuova idea per le urne”. Chissà, magari è meglio delle soluzioni ideate dagli “Scaduti” nell’ultimo omonimo libro distopico di Lidia Ravera.

 

Messaggero: “Johnny Depp ferito a una mano, riprese difficili per i Pirati dei Carabi”. E noi che a Roma pensavamo di avere problemi con i comitati di quartiere anti 007.


Il Giornale: “Reportage di guerra dal Forte espugnato dall’uragano”. Versilia blues, con irresistibile intervista di baristi in Garfagnana.

 


P.S. Sono gradite segnalazioni sulla notizia o frase migliore o peggiore o senza classifica della giornata. Scrivete, se volete, a “blocknotes@ilfoglio.it”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi