cerca

Tatiana Boutourline

Di madre persiana e padre anglo-russo e fiorentino viene da una famiglia che fugge tutte le rivoluzioni. Nata a Firenze si sente molto iraniana, abbastanza russa per portare un nome russo, moderatamente romana, poco milanese pur amando Milano. Laureata in giurisprudenza ad Oxford ha abbandonato velocemente l’idea di fare l’avvocato e si è interessata di poesia persiana. Dopo un master in giornalismo e uno stage agli esteri dell’Ansa, nel 2002 è approdata al Foglio raccontando il suo primo ritorno in Iran dopo la rivoluzione. Vorrebbe scrivere viaggiando e vivere a Beirut, Amman, o Teheran. Sposata con Alessandro ha una figlia, Mitra.

Trovati 65 risultati

L'ultimo Scià d'Iran
Ecco la primavera
Le lacrime di Rohani per la morte del suo demiurgo-Rafsanjani
Letteratura contro gli ayatollah
Disillusione iraniana
In Iran più che i riformisti ha vinto Rohani
Il professore e il conservatore. Su chi punta Rohani al voto in Iran
Le selezioni iraniane
L’argine giordano
La battaglia culturale sul deal
Gli arresti all’ombra del deal
Chi è Zarif, il ministro iraniano che siederà al tavolo del negoziato sulla Siria
Il lago morto dell’Iran
Frantumi siriani

Multimedia

Servizi