Stefano Cingolani

Nato nel bel mezzo del secolo scorso a Recanati, è tornato alla luce in seguito a recenti scavi. Dopo tanto girovagare per giornali (L’Unità, Il Mondo, Corriere della sera, Il Riformista) e città (Milano, New York, Parigi), in cerca di stimoli e affetti, ha trovato al Foglio il rifugio agognato. Ha scritto “Le grandi famiglie del capitalismo italiano” e “Guerre di mercato”. Sopraffatto dalla colpa per non essere riuscito ad assicurare un futuro certo alla figlia maggiore e per non fare i compiti con quella minore, passa il tempo tra l’impero romano-cristiano e la terza globalizzazione (prima o poi riuscirà a spiegare entrambi?). Va al mare sul Baltico, ma vorrebbe essere sul Patna con Lord Jim o a Long Island con Jay Gatsby.

Trovati 379 risultati

Il Leone di Trieste non può vivere in gabbia
Il Mundial di Marchionne
El Putin desnudo
Il Censis e l'Italia percepita
Il calcio è cambiato e noi siamo rimasti a guardare
Il Corriere, La7, il Torino. Parla Cairo
Una maxi procura di Trani
E Topolino si mangiò la volpe
Terrore bancario
Perché il popolo  del risparmio tradito è fin troppo sopravvalutato
Bank of Cuccia
Spezzeremo le reni alla Cina
Battaglia istituzionale su Bankitalia
I Cadorna d'Italia

Multimedia

Servizi