cerca

Stefano Cingolani

Nato nel bel mezzo del secolo scorso a Recanati, è tornato alla luce in seguito a recenti scavi. Dopo tanto girovagare per giornali (L’Unità, Il Mondo, Corriere della sera, Il Riformista) e città (Milano, New York, Parigi), in cerca di stimoli e affetti, ha trovato al Foglio il rifugio agognato. Ha scritto “Le grandi famiglie del capitalismo italiano” e “Guerre di mercato”. Sopraffatto dalla colpa per non essere riuscito ad assicurare un futuro certo alla figlia maggiore e per non fare i compiti con quella minore, passa il tempo tra l’impero romano-cristiano e la terza globalizzazione (prima o poi riuscirà a spiegare entrambi?). Va al mare sul Baltico, ma vorrebbe essere sul Patna con Lord Jim o a Long Island con Jay Gatsby.

Trovati 441 risultati

L’Italia sovranista sul lettino della psicoanalisi del Censis
Botte al governo che blatera di Keynes e lo tradisce. Parla Ciocca
Un Gubitosi è per sempre
Trump, Putin e l'attrazione fredda
Il governo aveva promesso di ridurre le tasse, invece le aumenta
Una nuova lotta di classe. Lo spettro che si aggira per il mondo
Rivoglio il mio denaro
Il capitalismo dopo Gilberto Benetton
E’ morto Gilberto Benetton. Aveva 77 anni
L'autunno di Macron
Miti della vecchia Europa
Così Fazio ammicca ai gialloverdi mentre Draghi li bacchetta
La seconda morte di Marchionne
Perché lo stato limita il capitalismo finanziario

Multimedia

Servizi