cerca

Stefano Cingolani

Nato nel bel mezzo del secolo scorso a Recanati, è tornato alla luce in seguito a recenti scavi. Dopo tanto girovagare per giornali (L’Unità, Il Mondo, Corriere della sera, Il Riformista) e città (Milano, New York, Parigi), in cerca di stimoli e affetti, ha trovato al Foglio il rifugio agognato. Ha scritto “Le grandi famiglie del capitalismo italiano” e “Guerre di mercato”. Sopraffatto dalla colpa per non essere riuscito ad assicurare un futuro certo alla figlia maggiore e per non fare i compiti con quella minore, passa il tempo tra l’impero romano-cristiano e la terza globalizzazione (prima o poi riuscirà a spiegare entrambi?). Va al mare sul Baltico, ma vorrebbe essere sul Patna con Lord Jim o a Long Island con Jay Gatsby.

Trovati 564 risultati

Perché l’asse tra Mustier e Del Vecchio cambierà i colori di tutta la finanza
Sommario dei guai rovesciati dal virus sul mondo
Un’alleanza tra industria e politica per ridare energia all’Italia
Se cadono i giganti
Gran risiko dei giornali
Rileggere e meditare Guarino oltre le becere strumentalizzazioni
Il crepuscolo degli dei
Nuova globalizzazione
Così l'emergenza ha cambiato la televisione. Grazie a internet
I giganti in ginocchio
Meno tasse per la fase 2
Un ecosistema favorevole può smuovere 300 miliardi di euro
La pericolosa illusione di rimettere in moto il solito motore
Fra le banche e le imprese c'è una grande muraglia: la burocrazia

Multimedia

Servizi