cerca

Mauro Zanon

Nato a una manciata di chilometri da Venezia, nell’estate in cui Matthäus e Brehme sbarcarono nella parte giusta di Milano, abbandona il Nord quando la Lega era ancora celodurista e un ex avvocato del Cav. vinceva le presidenziali francesi. Ha vissuto benino nella Francia di Sarkozy, male in quella di Hollande, e vive benissimo in quella di Macron (su cui ha anche scritto un libro, Macron. La rivoluzione liberale francese, Marsilio). Ama il cinema di Dino Risi, la cucina emiliana, l’Andalusia e l’Inter di José Mourinho. Per Il Foglio, scrive di Francia e pariginismi. Collabora inoltre con il mensile francese Causeur.

Trovati 546 risultati

C’erano una volta i gilet gialli
Con Platini cade un altro pilastro del sistema Sarkozy
Il passo indietro chiacchierato di Nathalie Loiseau
In Francia sono tutti Charlie, almeno finché non tocca il calcio femminile
Così l'ultradestra francese preparava un attacco contro gli ebrei
La marcia di Macron per conquistare la destra francese
Un'inchiesta nel regno di Collomb
Il bipolarismo Macron-Le Pen lascia i gollisti senza leader e senza idee
Sul velo islamico l'islam sfida ancora una volta la laicità francese
L’offensiva di Barnier, candidato e agnello sacrificale di Macron
Negazionisti a Sciences Po. La Francia alle prese coi dérapage neonazi degli studenti
Il mito delle “città felici” in un libro (liberale) che parla di noi fra trent’anni
Macron si gioca la carta elettorale di YouTube
Vivere agitati sulla soglia di sbarramento. Corsi di sopravvivenza nella sinistra francese

Multimedia

Servizi