Maurizio Stefanini

Romano, classe 1961, maturità classica, laurea in Scienze Politiche alla Luiss, giornalista dal 1988. Moglie, due figli. Free lance impenitente, collabora col Foglio dalla fondazione. Di formazione liberale classica, corretta da radici contadine e da un'intensa frequentazione del Terzo Mondo. Specialista in America Latina, Terzo Mondo, movimenti politici comparati, approfondimenti storici. Ha pubblicato vari libri, tra cui “I nomi del male”, ritratto dei leader dell’asse del Male, "Ultras - Identità, politica e violenza nel tifo sportivo da Pompei a Raciti e Sandri" e, per ultimo, "Da Omero al rock. Quando la letteratura incontra la canzone". Parla cinque lingue; suona dieci strumenti (preferito, fisarmonica).

Trovati 717 risultati

Un leader africano su cui puntare
“Il governo non c’entra con la sospensione della partita Israele-Argentina”. Intervista a Alberto Indij
La strategia del terrore in Nicaragua. Ancora sangue sul governo Ortega
Com'è bella l'Italia giallo-verde vista da Diego Fusaro
Breve storia triste dell'impeachment all'italiana
Cantami, o diva
Maduro vince, ma l'opposizione boicotta le urne: "E' senza legittimità"
Al mondo, in fin dei conti, serve più capitalismo, dice Yunus
Riforme timide e vecchie paure hanno rimesso in crisi l’Argentina
Pur di farsi eleggere in quota rosa, 19 uomini si fanno passare per donne
Tutto l’aroma della globalizzazione nell’accordo Nestlé-Starbucks
Il nuovo ruolo del Centro America nell'èra Trump
Così in Nicaragua Ortega ha perso il controllo delle piazze

Multimedia

Servizi