Maurizio Stefanini

Romano, classe 1961, maturità classica, laurea in Scienze Politiche alla Luiss, giornalista dal 1988. Moglie, due figli. Free lance impenitente, collabora col Foglio dalla fondazione. Di formazione liberale classica, corretta da radici contadine e da un'intensa frequentazione del Terzo Mondo. Specialista in America Latina, Terzo Mondo, movimenti politici comparati, approfondimenti storici. Ha pubblicato vari libri: “I nomi del male”, ritratto dei leader dell’asse del Male e "Ultras - Identità, politica e violenza nel tifo sportivo da Pompei a Raciti e Sandri". Parla cinque lingue; suona dieci strumenti (preferito, fisarmonica).

Trovati 663 risultati

Addio Folco Quilici, il Salgari del documentario
Potere al Popolo sogna un'Italia "modello Venezuela"
Il caso Embraco e le delocalizzazioni: non c'è  solo Slovacchia
Dove si vincono le elezioni del 4 marzo
In Sudafrica Zuma si dimette e cede alle pressioni del partito
Il Sudafrica ha deciso di rimuovere il presidente Jacob Zuma. È iniziata la "Zexit"
L'avocado si difende
Ad Amsterdam c'è qualcuno che non vuole più l'Ema
Cosa c'entrano Cina, India e Stati Uniti con gli scontri nelle Maldive
L'eterna bellezza, nonostante il #metoo. A Buenos Aires la storia del Calendario Pirelli
Bill Gates come Fidel Castro, vuole creare una supervacca da latte
Basta turismo low cost. Ecco le capitali europee che vogliono fermare Airbnb
Bilancio delle imprese innovative costituite online
La retorica della diseguaglianza unisce Davos, sinistra radicale e populisti

Multimedia

Servizi