cerca

Jack O'Malley

Jack O'Malley nasce a Sheffield quando lo United era in seconda divisione. Dopo un'infanzia felice trascorsa nel cottage di famiglia nello Yorkshire, si trasferisce nella capitale per iniziare una lunga carriera in tutti i settori del giornalismo, fino ad approdare – dopo una parentesi di dieci anni in Italia – all'argomento che più ama: la Premier League. Adora il tè delle cinque, le passeggiate col suo setter nella calma di Hyde Park e non disdegna un buon bicchiere di brandy. Pensa che non ci sia nulla di più bello di Londra avvolta dalla nebbia o sotto la pioggia. Uomo dallo spiccato sense of humour, per il Foglio scrive ogni martedì di calcio inglese nella rubrica "That win the best", titolo che non lo entusiasmava finché dalla redazione non gli hanno spiegato che era la citazione di un film italiano. E' su twitter.

Trovati 405 risultati

Zaniolo non è Totti, Georgina non è una rovesciata
Il Var che nuoce alla salute e il ritorno di Maradona
I cortocircuiti del calcio che educa il popolo
La rieducazione dei tifosi e la nuova Champions
Icardi è stato falso e cortese, andrà a Torino
Le palle del cricket e quelle su De Rossi
Che goduria, ricomincia la Premier League
L’arbitro donna e la farsa della parità
Le nuove regole sui falli e la sterilizzazione del calcio
Era meglio se me ne restavo in vacanza
Estate, tempo di attesa, di mercato e di Tas
Sarri, Conte e quella garanzia inglese
Il pub  senza alcol è come il calcio senza inglesi
Il prossimo allenatore della Juve? De Rossi

Multimedia

Servizi