cerca

Jack O'Malley

Jack O'Malley nasce a Sheffield quando lo United era in seconda divisione. Dopo un'infanzia felice trascorsa nel cottage di famiglia nello Yorkshire, si trasferisce nella capitale per iniziare una lunga carriera in tutti i settori del giornalismo, fino ad approdare – dopo una parentesi di dieci anni in Italia – all'argomento che più ama: la Premier League. Adora il tè delle cinque, le passeggiate col suo setter nella calma di Hyde Park e non disdegna un buon bicchiere di brandy. Pensa che non ci sia nulla di più bello di Londra avvolta dalla nebbia o sotto la pioggia. Uomo dallo spiccato sense of humour, per il Foglio scrive ogni martedì di calcio inglese nella rubrica "That win the best", titolo che non lo entusiasmava finché dalla redazione non gli hanno spiegato che era la citazione di un film italiano. E' su twitter.

Trovati 439 risultati

Troppa politica fa male allo sport, attenti
La birra scorre a fiumi nei dintorni di Anfield
Dele Alli come i virologi, ma lui sarà squalificato
Amici virologi, si può  parlare di nuovo di calcio
Tackle di Chiellini e  lap dance all’aperto
Che pena il futuro da tifosi in salotto
Il calcio riparta dai palloni disinfettati
Aneddoti finiti, ci restano  Totti e Er Faina
La Serie A vuole ripartire. Gli olandesi bevono molto
L’attesa del ritorno del calcio e i rimpianti inaspettati
Il passaporto di Ronaldinho e le botte di Dier
Campionati falsati e modelli da rivedere
L’orrenda bellezza dell’Europa League
La squalifica del City  e il dilemma Lapadula

Multimedia

Servizi