Draghi taglia ancora: tassi d'interesse allo 0,05 per cento

Redazione

La Bce ha deciso, a sorpresa, di tagliare il tasso di riferimento dell'Eurozona, portandolo da 0,15 per cento, in vigore da inizio giugno, a 0,05 per cento. Lo ha annunciato la Bce al termine della riunione del Consiglio direttivo.

La Bce ha deciso, a sorpresa, di tagliare il tasso di riferimento dell'Eurozona, portandolo da 0,15 per cento, in vigore da inizio giugno, a 0,05 per cento. Lo ha annunciato la Bce al termine della riunione del Consiglio direttivo. Scende tutta la gamma dei tassi: il tasso sui prestiti marginali passa da 0,40 per cento a 0,30 per cento e il tasso sui depositi overnight presso la Bce, già negativo a -0,10 per cento passa a -0,20 per cento. Il presidente della Bce, Mario Draghi, sta spiegando le ragioni dell'allentamento in una conferenza stampa a Francoforte. Una ristrettissima minoranza di analisti prevedeva un altro taglio dei tassi dopo quello di giugno che aveva ridotto il riferimento da 0,25% a 0,15%.

Di più su questi argomenti: