cerca

L'Olimpico? Il marcio parte da più lontano

Dalle parti di Cremona, nel giro di una settimana, l’allenatore della Sospirese (categoria Juniores)

7 Aprile 2015 alle 09:11

L'Olimpico? Il marcio parte da più lontano

Stadio Olimpico - Foto LaPresse

Dalle parti di Cremona, nel giro di una settimana, l’allenatore della Sospirese (categoria Juniores) ha preso a testate l’arbitro rompendogli il naso. L’altro ieri, l’allenatore dell’Oratorio Sabbioni (quindi di una squadra dedita a propagandare quei valori genuini del calcio che fanno tanto sciarpe al collo degli allenatori e spot con attori nei campetti delle periferie disagiate) ha preso a schiaffi la signora arbitro. E poi si inorridisce se all’Olimpico tirano fuori striscioni come quello visto sabato. Di che ci si meraviglia, se tra i ragazzini ogni settimana è una guerra, con allenatori che pensano di essere Mourinho, padri convinti di aver concepito Neymar e madri che già sfogliano i rotocalchi per individuare la soubrette da far accoppiare al figlio fenomeno. Il marcio è lì. Se qualcuno lo capisse, sarebbe già un passo avanti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi