cerca

Tweet e complotti

Sabato, Tagliavento ha forse pensato che quel #SaveAcMilan fosse diretto a lui.

23 Marzo 2015 alle 17:48

Sabato, Tagliavento ha forse pensato che quel #SaveAcMilan fosse diretto a lui, così ha fischiato un rigore che non darebbero neanche i ridicoli panzoni che si vedono correre (sui talloni) nel campionato tanto lodato in questa pagina dal filosofo senza bidet O’Malley. Ma il meglio s’è visto domenica, con lo show del rubicondo Benitez, il vitello d’oro esaltato dagli intenditori di calcio. Aveva di fronte la quartultima in campionato, aveva un uomo in più. L’Atalanta ha segnato (irregolarmente) e lui ha sbroccato. Tweet e urla contro il buon Calvarese. Peccato che nessuno, tra gli edotti del giornalismo, abbia ricordato all’hombre della finale più stupida che la Champions League abbia mai visto (Istanbul, 2005), che l’arbitro dell’altra sera era lo stesso che in Fiorentina-Napoli, anziché dare un rigore a Cuadrado, lo buttò fuori per doppia ammonizione. E il complottone?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi