cerca

I parrucconi dell'Ifa e il fuorigioco

Naturale che poi quei poveri cristi di assistenti con bandierina vadano in tilt

23 Settembre 2014 alle 16:47

Naturale che poi quei poveri cristi di assistenti con bandierina vadano in tilt: i parrucconi dell’Ifa, loggia di britannici depositari del verbo in fatto di calcio, hanno partorito un’interpretazione del fuorigioco che definire cervellotica è dir poco. Lo si è visto in occasione del gol annullato a Icardi in Palermo-Inter. Rete regolare, D’Ambrosio non disturba nessuno, non contende il pallone, non c’entra nulla con l’azione che porta al gol. Assurdo eh? Eppure questa è la moda del momento. Dura lex, sed lex.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi