cerca

Restare umani soprattutto con gli avversari

Una briciola di comprensione anche per Luigi Di Maio 

8 Maggio 2018 alle 06:12

Restare umani soprattutto con gli avversari

Foto LaPresse

Restare umani soprattutto con gli avversari. Pensare pure tutto il peggio su Di Maio. Polemizzare certo con chi ne spara a iosa per volgare convenienza. Colpirne quanto più possibile i voltafaccia, pronunciati con quel tono che quanto più suadente si propone, tanto più triviale suona alle orecchie normali. Smascherare in maniera implacabile il nulla opportunista che egli camuffa ogni giorno in maniera diversa, coperto sempre e sempre compreso, anzi, giustificato, dalle schiere di cialtroni che ci marciano. Non lasciargliene passare una. E’ giusto. Mantenere però, e mantenere comunque, quella briciola di comprensione per un poveretto che deve lavarsi dieci facce ogni mattina mentre il virtuoso compagno Veltroni, fissando lo specchio, non ve ne scorge una da trent’anni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi