cerca

Visti i tempi, servono persone capaci alla guida della nostra politica estera

Trump, Iran, Siria. Consigli per la Farnesina

14 Ottobre 2017 alle 06:25

Visti i tempi, servono persone capaci alla guida della nostra politica estera

Roberta Lombardi (foto LaPresse)

Sarebbe un po’ baluba, dopo aver fatto ogni pulce a quell’accordo, incazzarsi ora se a denunciarlo è uno, diciamo, saltimbanco come Trump. Certo è che, a due passi da noi, la situazione potrebbe ingripparsi. L’Iran andrà fuori di testa e vorrà comunque il nucleare, Israele potrebbe bombardargli i siti in primavera, già c’è la Siria, il Kurdistan iracheno post-referendum, Putin ha gridato subito al pesante aggravamento dell’intero ambaradan, nuovi razzi partono dalla Gaza del palestinismo riunificato, Hezbollah non vede l’ora di accendere la miccia ai suoi, e la Turchia, e l’Egitto, e questo e quello. Era per dire che il nostro paesello, affacciato com’è su quella zona ribollente, sarebbe saggio si dotasse con relativa urgenza di una credibile politica estera, di una bussola funzionante, di persone capaci e responsabili che studiano i dossier e di un ministro dal polso fermo, capace di guidare la nostra diplomazia con buona visione, sondaggi o non sondaggi. Secondo me, meglio la Lombardi di Fico.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Nambikwara

    Nambikwara

    15 Ottobre 2017 - 12:12

    Purtroppo per Lei e per noi i fichi in Italia sono molti in tutti i rami dei 2 emicicli dell'arco costituzionale; non ci resta che da scegliere "il miglior fico del bigoncio".L'ultimo fico, in ordine di tempo, stamane a Omnibus il sig Verini del PD: discutevano dell'allungamento a 6 (dico 6) anni dell'archiviazione di tutti i dati ( di noi tutti su qualsivoglia comunicazione FB,WHATS UP,Email,transazioni etc. su mobile e fisso) e primo firmatario il sunominato mr.Verini; "intorno" a lui degli specialisti del settore. Siccome è tutto registrato ("La 7") non infierisco oltre sulla miserrima trattazione dell'argomento del suddetto firmatario: plastico esempio di pensiero paleolitico rispetto alla dinamica odierna e futura degli impatti sul vivere, lavorare e conoscere di noi tutti, in relazione alla pervasività della tecnica. In Italia, in questo campo e della gestione, prima che tecnica, politica (es. Agenzia ad hoc) siamo molto "fichi", oserei dire "fighetti".

    Report

    Rispondi

  • fabriziocelliforli

    14 Ottobre 2017 - 16:04

    Sarebbe ora che si dotasse anch'esso di ordigni atomici propri, non le oltre 100 testate Usa presenti sul ns. spett.le territorio. Perché, con tutto il rispetto per Israele, Iran, Francia, India, NordCorea eccetera: cosa abbiamo in meno noi italici per non poter avere una bomba atomica made in Italy? ah, ops, dimenticavo: abbiamo perso una guerra..e va bè..son passati settantadue anni..

    Report

    Rispondi

  • odradek

    odradek

    14 Ottobre 2017 - 12:12

    Concordo. Ma nessun incarico di rilievo per Topo Gigio?

    Report

    Rispondi

Servizi