cerca

Bischeri giornalisti

A forza di star attenti a non dispiacere troppo, c’è da risollevare gli ascolti piccolini (ci pensa Joe)

14 Novembre 2015 alle 06:23

L’erba è dei vicini, gli ascolti piccolini. Joe Servegnini, star di Rai3, ha fatto meno di un terzo delle “Iene” su Mediaset ma più di “Virus” su Rai2, ha avuto ospite Barbara Stefanelli, prossima direttora del Corriere della Sera e già scalda i motori della prossima puntata: dopo la Germania, la sfida Italia Uk con la domanda delle domande, è più bagnata l’acqua del Tamigi o quella del Tevere?

 

L’erba è dei vicini, gli ascolti piccolini. Joe, attento a non dispiacere troppo Andrea Vianello con spropositi di share, escogita una strategia per superare “Protestantesimo”. Oltre all’impermeabile bianco da maniaco studia nuovi trasferimenti per acchiappare l’audience: derviscio rotante, ma il maestro sufi ingaggiato con i soldi del canone tenta invano di indurlo a un cambiamento radicale.

 

L’erba è dei vicini, gli ascolti piccolini. Troppo è per Joe. Il maestro sufi non riesce a convincerlo a tagliare la proverbiale frangetta da suora laica. Nella rotazione, tutto quel pelo, acceca lui e tutti gli altri danzatori. Joe torna dunque all’impermeabile, come sulle copertine dei suoi libri, pur vestito tenta di aprirlo ma viene fermato dal Telefono Azzurro, dal Codacons e dal Garante per l’Infanzia.

 

L’erba è dei vicini, gli ascolti piccolini. Joe è meglio di Fregoli. Un altro must sarebbe quello di travestirsi da istruttore cattivo dei marines ma anche qui, per essere credibile, dovrebbe tagliare la frangetta. Si traveste, infine, da Gianni & Riotto detto Johnny ma Vianello, pur temendo di fare grandi ascolti, dice no: “Saresti battuto dal Segnale Orario!”.

 

L’erba è dei vicini, gli ascolti piccolini. Per evitare il disastro definitivo, Joe è costretto a chiamare in soccorso Renzi: “Matthew io ti ho dato tutto, e tu ora devi dare tutto a me”. Renzi imbarazzato accetta l’ospitalità di Servegnini che gli prepara un’accoglienza tipo Ramsete II al rientro dalla battaglia di Kades: lancieri di Montebello; coro di prigioniere nubiane; palestrati amici di Lele Mora con piume di struzzo.

 

L’erba è dei vicini, gli ascolti piccolini. Neppure il ritorno di Barbara Stefanelli può porre rimedio. Lele Mora, pur con l’alluce impigliato nell’impermeabile di Joe, è inorridito. Renzi, cercando lo sguardo di Filippo Sensi, vorrebbe sottrarsi ma Servegnini si prostra sul nudo pavimento tipo penitente neocatocumenale: “Matthew, disponi di questo tuo umile servo secondo ogni tuo capriccio. Basta che mi aiuti a superare ancora negli ascolti Nicola Porro. Ma anche Paragone”.

 

L’erba è dei vicini, gli ascolti piccolini. Ingelosito, Riotto, chiama direttamente una donna bella e decisa e ottiene così dal direttore Vianello, ormai nel marasma più completo, una puntata speciale del suo mitico Parallelo Italia 26.74 (o era 14-12)? Stavolta lo seguono in 24. Non 24 per cento, va da sé, ma proprio 24 persone, tutte ultranovantenni. Avevano scambiato il programma di Johnny per le estrazioni del Lotto.

 

L’erba è dei vicini, gli ascolti piccolini. Geniale come sempre, Johnny. Con fulminea decisione, per trarre in inganno altri grandi anziani, battezza il programma “Il Lotto di Riotto” e per far saltare i nervi a Servegnini strappa il grande scoop: prima ospitata tivù di Luca Lotti. Riotto gli prepara un’accoglienza tipo Isabelita Peron al rientro dall’esilio.

 

L’erba è dei vicini, gli ascolti piccolini. Ecco il trionfo preparato da Johnny: carabinieri in alta uniforme con pennacchio, coro di nubiane tutte discendenti di Ramsete o almeno nipoti di Mubarak, carosello di purosangue irlandesi, banchetto di specialità toscane. Luca Lotti fugge spaventato e ordina a Campa Dall’Orto che prontamente esegue (e figurasi!) di sostituire Johnny e Joe con una new entry richiesta da Barack Obama in persona: Banan Friedman.

 

L’erba è dei vicini, gli ascolti piccolini. Fed Rampini, rintronato da cotanta scienza, replica con un nuovo programma tivù sul canale degli italoamericani: “Tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino”. Punto sul vivo, Johnny rilancia: “Mogli e buoi dai paesi tuoi”. Dove per paesi, va da sé, s’intendono Rignano – novella Predappio – e Laterina, il sito beato che die’ natali a madonna Maria Elena Boschi. Questa, infastidita, si rivolge a Renzi: “Ma un esistono giornalisti meno servizievoli e, soprattutto, meno bischeri?”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi