Bicchieri per Hillary

Votano democratico e preferiscono la candidata Hillary Clinton gli stati del vino a stelle e strisce. Oregon, celebre per il suo Pinot Noir, California e lo stato di Seattle sono dati per sicuri nel campo dem.
Bicchieri per Hillary

Votano democratico e preferiscono la candidata Hillary Clinton gli stati del vino a stelle e strisce. Oregon, celebre per il suo Pinot Noir, California e lo stato di Seattle sono dati per sicuri nel campo dem. Meno certo il quadro in Virginia ma le vigne dove gli Usa producono la loro migliore produzione enologica ed anche la maggiore quantità sono pro Clinton.

 

Una polarizzazione ormai storica quella tra gli stati agricoli tradizionali, del mais e del frumento, dell’America centrale dove il voto repubblicano e’ saldo e la vittoria di Trump non discussa e gli stati dell’agricoltura più pregiata - vino ma anche frutta e vegetali - pro candidato democratico ormai da molte tornate elettorali presidenziali. L’ennesimo paradosso del voto contemporaneo: dove redditi ed agricoltura sono più poveri e modesti prevale il voto repubblicano, dove invece la qualità della vita è migliore vincono i democratici. Uno penserebbe l’opposto e cioè che gli elettori democratici possono permettersi il Lambrusco e quelli repubblicani il Merlot, invece nel mondo sottosopra inventato dalla globalizzazione ogni schema di analisi tradizionale non conta più. Ecco spiegato perché Trump può vincere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi