Un gran Marqués per Rajoy

Per festeggiare il successo della sua strategia da temporeggiatore, il numero uno del Pp ha aperto una bottiglia rarissima: il Marqués de Riscal Gran Reserva del 1945.
Un gran Marqués per Rajoy
Mariano Rajoy ha vinto la sua battaglia. Dopo aver fatto in Spagna riforme vere del mercato del lavoro e della spesa pubblica – ben più strutturali delle slide del governo Renzi – il premier uscente si prepara a riprendere le redini del governo di Madrid alla guida di un esecutivo di minoranza dopo due elezioni parlamentari e quasi un anno di stallo. Anche in Spagna i socialisti sono stati spazzati via dall’insolito binomio riforme e crisi. Per festeggiare il successo della sua strategia da temporeggiatore, il numero uno del Pp ha aperto una bottiglia rarissima: il Marqués de Riscal Gran Reserva del 1945, forse il miglior rosso mai prodotto in Spagna secondo alcuni critici. Un blend di vitigni autoctoni iberici quali Tempranillo, Graciano e Mazuelo e prodotto in vigneti storici con quasi ottanta anni di età media. Anche l’annata del 1964 è entrata nelle cronache enologiche iberiche perché spuntò un ottimo 95/100 da Robert Parker e l’etichetta rappresenta una delle bottiglie simbolo nel mondo del rosso del terroir di Rioja. Una bottiglia delle annate più recenti costa in media sui 38 euro, ma quella che ha scelto il premier spagnolo per festeggiare la sua nuova investitura alla Moncloa è praticamente introvabile anche nelle aste più iconiche e il prezzo è da investitori d’arte.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi