La compagna di Quaresma dice sempre Sì Triv

Alla scoperta dell'anima gemella del calciatore portoghese

Lei: “Amore, sono incinta di cinque mesi di tua figlia”. Lui: “Ma figurati se è mio, bella, ciao!”. E’ andata così tra Ricardo Quaresma, portoghese, centrocampista e attaccante del Besiktas (Turchia) e la sua ex fiamma, Katie. Per premiarlo di tanta virtù, gli dei gli mandano Dafne (per alcuni Daphne), una ragazza molto a modo, che sembra sempre un po’ incinta, è sensibile al sociale tanto che sul braccio destro si è tatuata una bambina povera ed è una grande amica dei delfini. Anch’ella è portoghese. R & D fanno subito due bambini e si sposano. Ricardo diventa famoso per la sua trivela, che Wikipedia definisce “un colpo d’esterno ricco d’effetto”, praticamente un gioco di prestigio – e infatti prima di diventare famoso per la trivela, lui era chiamato Harry Potter e, prima ancora, Mustang, il cavallo indomabile.

 

I lucani l’avrebbero battezzato munachicch, insidioso spiritello sporcaccione, velocissimo e imprendibile (leggere “Cristo si è fermato a Eboli”). Naturalmente, Katie era davvero incinta di Ricardo e Dafne, nella sua immensa magnanimità, anziché rivolgersi a Forum, ha deciso di occuparsi anche della prole morganatica di suo marito. Perché lei, al suo Trivela, non dice mai di no: è una Sì Triv. Se la beccano i lucani…

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi