Wags brutte

La donna che divorziò dagli inconsci di Joachim

Daniela Low ex moglie del tecnico della nazionale tedesca 

La donna che divorziò dagli inconsci di Joachim

Daniela Low ex moglie del tecnico della nazionale tedesca Joachim

Stavano insieme da trent'anni, Joachim Low e Daniela (cognome da nubile non pervenuto), quando hanno deciso, la scorsa estate, di divorziare. Un loro amico ha detto che erano in crisi da qualche tempo. Lui allenatore della Nazionale tedesca da undici anni (ci sono società più pazienti e coccolone del Leicester, per fortuna) e lei commercialista di famiglia. Lui moro, lei bionda. Due velini. Daniela è una donna discreta e imponente, teutonica, autorevole, fermissima (a differenza delle colleghe, non si è mai presentata allo stadio con la piega: viva la realtà) e volitiva, ma a un uomo che incassa il Mondiale (2014) scatenando la squadra del “popolo che non smette” (così ebbe a scrivere Concita De Gregorio) e che si scaccola e gratta il pacchetto a bordo campo, avrebbe rinunciato persino la maga Circe. “Lo faccio inconsciamente”, ha detto una volta a un meeting, scusandosi per quelle imbarazzanti sequenze che in mondo visione, lo mostravano, scomposto, a frugarsi nelle tasche, disciamo. È dagli inconsci che si divorzia: per questo è meglio, al massimo, andarci a convivere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi