I Diari di Dibba continuano. Con la sua approvazione

A "Otto e mezzo" su La7, Lilli Gruber presenta il libro di Alessandro Di Battista. "Spero che sia bello", dice Dibba. E a Paolo Mieli che ricorda gli "sfottò" del Foglio, risponde: "Continuassero, è tutta pubblicità"

Loading the player...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • fabriziocelliforli

    10 Gennaio 2017 - 19:07

    Ma benedetto ragazzo di cui io, pur esterno ai 5 stelle, ammiro apprezzo riconosco indubbie doti affabulatorie; scusa ma non capisco quando dici: "ci hanno trattati come un corpo estraneo". Ci fu un Primo Ministro in pectore, Pierluigi Bersani, uomo onesto che capì dove saremmo andati a finire: Egli NON vi trattò da corpo estraneo quale - allora sì, neoeletti - eravate MA tentò con tutto il garbo e la gentilezza di coinvolgervi: fu il primo a riconoscere la vostra dignità politica (obtorto collo? forse) ma voi gli rispondeste; anzi, vi comportaste come a dire: lasciaci essere corpo estraneo. Inoltre: liberali non ci s'improvvisa, soprattutto in Italia; altrimenti essi sarebbero più di quei quattro o cinque (Panebianco e Martino & pochi altri).

    Report

    Rispondi

Servizi