Dall'agricoltura alle costruzioni, il lavoro del futuro si farà coi droni. Un business in espansione - VIDEO del giorno

Nell'agricoltura, nell'estrazione mineraria, nell'edilizia e nella sicurezza: l'uso dei droni sembra non conoscere freni. Questi piccoli “elicotteri” telecomandati possono supportare apparecchi fotografici e, una volta catturate dall’alto le immagini in alta definizione, si possono realizzare modelli 3D sofisticati, trasformando i droni in potenti mezzi di lavoro. Registrano anche i più piccoli dettagli sul campo e sono in grado di zoomare fino a un paio di centimetri, cosa che era impensabile con i satelliti usati in precedenza. E con una spesa incredibilmente inferiore.

 

Sia i droni che Peter Blake, intervistato dall’Economist, affondano le proprie radici nell’esercito: Blake era un pilota di caccia ma ora lavora nella Sky Capture, un’azienda emergente della Silicon Valley: “Sono passato – spiega – dal pilotare jet da 30 milioni di dollari a comandare piccoli elicotteri a quattro turbine”. Le start up del settore portano agli Stati Uniti più di 10 miliardi di dollari all’anno. Oggi Peter sta addestrando una nuova generazione di piloti: “Spieghiamo alle persone che siamo come l’Uber dei droni”. Un tentativo di professionalizzare i piloti amatoriali per rispondere in un futuro prossimo alla domanda di un mercato in espansione.


La serie Future Works dell’Economist presenta i lavori di domani e le persone che li svolgono già oggi. Brevi ed efficaci video che esaminano l'impatto delle nuove tecnologie nella creazione di posti di lavoro e nella trasformazione di quelli esistenti. Uno sguardo dietro le quinte per scoprire com’è come lavorare nelle industrie emergenti del futuro.

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi