In memoria di Bud Spencer: spazio ai ricordi e alle risate

Addio a Carlo Pedersoli, tra una "scazzottata" e una canzone.
Loading the player...
Si chiamava Carlo Pedersoli, ma per tutti era Bud Spencer. È morto ieri sera, a 86 anni. Per chi ha seguito e amato la sua carriera da attore è un duro colpo, come quelli che assestava - tra un'abbuffata e l'altra - nelle sue pellicole. Attore amato da più generazioni, ma prima anche nuotatore olimpionico, paroliere musicale e addirittura collaboratore del consolato italiano in Sud America. Lo ricordiamo con una risata di cuore, guardando alcune scene dei suoi film più famosi, sempre in compagnia di Terence Hill, spalla inseparabile. Da "Altrimenti ci arrabbiamo" e "Nati con la camicia" a "Io sto con gli ippopotami", passando per "I due superpoliziotti quasi piatti". Tra una "scazzottata" e una canzone. Addio Bud, continueremo a chiamarti "Trinità".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi