Proteste degli afroamericani in California, la polizia risponde con gas lacrimogeni

Loading the player...

Non si arrestano le proteste a Berkeley, in California, contro la decisione del Grand jury di non incriminare il poliziotto che ha ucciso l'afroamericano disarmato Eric Garner. Dimostranti con il volto coperto hanno mandato in frantumi finestre e lanciato oggetti contro la polizia, mentre gli agenti hanno lanciato gas lacrimogeni per tentare di disperderli. Due i poliziotti feriti, ha fatto sapere la portavoce della polizia Jenn Coats. Uno è stato curato in ospedale per una ferita a una spalla, un altro è stato colpito dai sassi e da altri oggetti lanciati dai manifestanti.

 

Diverse aziende sono state saccheggiate e danneggiate. Non ci sono notizie di arresti. Intanto, migliaia di persone hanno nuovamente marciato a New York, per il quarto giorno. I manifestanti si sono sdraiati a terra nella stazione Gran Central, fingendosi morti, e hanno marciato a Times Square. Altre proteste ci sono state a Philadelphia, Seattle, Chicago, Miami, Las Vegas e molte altre città.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi