Cricket, è morto Philip Hughes, il giocatore australiano colpito da una pallina

Loading the player...

l battitore australiano Phillip Hughes è morto in un ospedale di Sydney, due giorni dopo essere stato colpito alla testa da una pallina da cricket durante una partita di campionato. Aveva 25 anni. Dopo il colpo, Hughes si è chinato per poi crollare a terra durante il match tra New South Wales e la sua squadra, South Australia, allo stadio di Sydney, valido per lo Sheffield Shield, il massimo campionato professionistico australiano di cricket. Il battitore è stato sottoposto ad intervento chirurgico d'urgenza al vicino ospedale di St. Vincent per alleviare la pressione sul cervello ed è rimasto in condizioni critiche in coma indotto. Hughes indossava un casco, ma è stato colpito dietro l'orecchio, in una zona non protetta nella parte posteriore della testa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi