Dall'Europa sanzioni a chi ha indetto le elezioni in est Ucraina

Loading the player...

Al via a Bruxelles un vertice dei ministri degli Esteri dell'Unione europea: sul tavolo nuove sanzioni nei confronti della Russia in relazione alla crisi nell'Ucraina orientale. Il summit si svolge subito dopo il vertice del G20 di Brisbane, in Australia, che si è tenuto nel fine settimana. Le possibili nuove sanzioni su cui potrebbero accordarsi i ministri, al cui incontro partecipa anche Federica Mogherini in qualità di Alto rappresentante dell'Ue per la politica estera, colpiranno probabilmente gli individui che hanno organizzato le contestate elezioni tenute nelle scorse settimane nelle regioni di Donetsk e Luhansk, vinte dai filorussi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi