La stagione del liberismo viene e va

Andrea Orlando e "l'abbraccio" con Angelino Alfano

Orlando

Andrea Orlando (foto LaPresse)

“Alfano, al quale va dato merito di aver rotto con Berlusconi in un momento difficile per il Paese, ha sempre rivendicato il raggiungimento di obiettivi di centrodestra. Non escludo che al centro si organizzi un campo di forze. Il problema è se accettano o no la questione sociale come discrimine e l’esigenza di andare oltre a logiche che siano di pura accettazione di dinamiche di mercato. Non mi dimentico mai il fatto che in Italia il welfare in larga parte sia stato costruito dal centro. Ma ci deve essere una rottura molto netta con la stagione del liberismo e un’adesione esplicita ad una prospettiva di centrosinistra”.

 

Andrea Orlando, ministro della Giustizia e candidato alla segreteria del Partito democratico, intervista alla Stampa, 13 marzo 2017

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi