Leicester, un colpo al cuore neoliberista del pallone

E la città industriale delle East Midlands, tra le più multietniche del paese, per un attimo torna ai primi dell’Ottocento, quando era roccaforte dei Cartisti: rivoluzionari propugnatori di un socialismo premarxista.
Leicester, un colpo al cuore neoliberista del pallone

E la città industriale delle East Midlands, tra le più multietniche del paese, per un attimo torna ai primi dell’Ottocento, quando era roccaforte dei Cartisti: rivoluzionari propugnatori di un socialismo premarxista. Perché quella del Leicester non è una favola, ma un progetto sociale e sportivo che dimostra come nel cuore del pallone neoliberista un altro calcio sia possibile. [...] I Cartisti furono tra i primi a proporre la teoria del plusvalore, e Vichai Srivaddhanaprabha, ceo del gruppo malese King Power dal 2010 padrone del Leicester, li ha studiati.

 

Luca Pisapia, “Leicester, la classe operaia a tre punti dal Paradiso”, il Fatto quotidiano, 27 aprile 2016

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi