La Seconda guerra mondiale contro il liberismo

La Seconda guerra mondiale è stata combattuta e parzialmente vinta contro il liberismo, che l’aveva provocata con le sue politiche deflattive catastroficamente instabili, più che contro il nazifascismo, di per sé purulento bubbone sintomo, non causa, della peste liberista. Ora siamo di nuovo impesta

La Seconda guerra mondiale è stata combattuta e parzialmente vinta contro il liberismo, che l’aveva provocata con le sue politiche deflattive catastroficamente instabili, più che contro il nazifascismo, di per sé purulento bubbone sintomo, non causa, della peste liberista. Ora siamo di nuovo impestati. La Storia inciderà il bubbone.

Alberto Bagnai, economista, 18 ottobre 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi