Miniblob di Sanremo tra ostetriche e scimmie nude

Il Festival è finito. Un piccolo riassunto di quello che è successo nelle frasi, non sempre indimenticabili, dei suoi protagonisti

Miniblob di Sanremo tra ostetriche e scimmie nude

Il vincitore del Festival Francesco Gabbani

“Nei titoli di testa ho chiesto che sia scritto conduce Carlo Conti con Maria De Filippi”

Maria De Filippi

 

"L'idea l'ho presa dallo studio di Desmond Morris, La scimmia nuda, non ci sono riferimenti al gorilla di De Andrè semmai a Salirò di Silvestri"

Francesco Gabbani

“Questo Festival sta in equilibrio tra la rappresentazione del talento e il racconto degli eroi del quotidiano” 

Antonio Campo Dall’Orto

 

"Io questo festival l'ho già vinto" 

Fiorella Mannoia

 

“Per trovare un etero a Sanremo bisogna cercare in seconda fila Malgioglio”

Mario Adinolfi

 

“Desidero parlare telegraficamente al cuore e al sentimento dei dipendenti pubblici, non alla loro mente e alla loro razionalità” 

Salvatore Nicotra, ex-impiegato del Comune di Catania

 

“Alcune canzoni di ieri le ho trovate molto datate”

Rita Pavone

 

“La terza serata del Festival ha raggiunto il 49,68% di share, e 10.420.866 di telespettatori. Picco per l’ostetrica ultranovantenne Maria Pollaci”

Agenzia

 

“Oggi ricordiamo la foiba”… “Sì, hai anticipato un tema che…. lo avrei detto tra poco”

Giovanni Toti, Presidente delle Regione Liguria e Carlo Conti

 

“Nessuno mi conosce? È vero, sono qui perché sono la moglie di Eros”

Marica Pellegrinelli

 

“Sei ancora molto attraente, non sai quante mie amiche vorrebbero avere te... come ex marito Ti auguro di arrivare quinto o sesto perché parliamoci chiaro, più di quello dove cazzo vai"

Checco Zalone, videomessaggio per Al Bano

 

“Trovo gli stranieri molto più disponibili degli italiani, non si sottraggono, si danno molto. Le star italiane invece sono più introverse, riflessive, anche chiuse” 

Maria De Filippi

 

“Stasera io mi schiero dalla parte della donna”…“Scusate per quegli uomini cretini che fanno tante bischerate” 

Gepi Cucciari e Carlo Conti

 

“Ricky sei bono pure se sei frocio” 

Caterina Balivo

 

“Questa canzone è come una mano guidata dall'alto, da un elemento che si chiama amore” 

Al Bano

 

“Me piaceva Povia…er piccione…t’oo ricordi er piccione?”

Francesco Totti

 

“Non ci capisco più nulla, avevo votato Virginia Raggi, mi sembrava un’occasione”

Fiorella Mannoia

 

“Meraviglioso”, “capolavoro”, “gigantesco”, “una vera perla”, “immenso”, “bellissimo”, “un numero uno assoluto”, “un numero uno nel mondo”

Carlo Conti

 

“La folla grida un mantra, l’evoluzione inciampa, La scimmia nuda balla, Occidentalis Karma” 

Gabbani, Ilacqua, Chiaravalli

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi