Cosa dice dei problemi della Silicon Valley il "manifesto anti diversità" di Google

Tra discriminazione e politicamente corretto

Cosa dice dei problemi della Silicon Valley il "manifesto anti diversità" di Google

La sede centrale di Google a Mountain View, California (Foto Ap)

Roma. Il “manifesto anti diversità” scritto da un ingegnere di Google ha rinfocolato negli ultimi giorni il dibattito dentro alla Silicon Valley su sessismo, inclusione e politicamente corretto. Il caso, svelato dai siti Motherboard e Gizmodo alla fine della settimana scorsa, è diventato celebre in poche ore: un anonimo ingegnere di Google, di cui si sa solo che è maschio ed è bianco, ha pubblicato su uno dei sistemi di comunicazione dell’azienda una lunga ricusazione delle politiche di inclusione e...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, REGISTRATI e scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi