La Silicon Valley ancora non ha risolto il problema delle notizie false

Zuckerberg si tormenta, Google propone nuove soluzioni, Wikipedia fa un giornale. Il tema della responsabilità

For the first time Facebook was found liable for copyright infringement

Marc Zuckerberg (foto LaPresse)

Roma. Nel lungo profilo pubblicato questa settimana come articolo di copertina del magazine del New York Times, il creatore di Facebook, Mark Zuckerberg, appare come un uomo tormentato e in evoluzione. Dapprima, all’inizio di gennaio, si fa intervistare da Farhad Manjoo, columnist tecnologico del New York Times, sul tema delle notizie false e del ruolo di Facebook nella grande campagna di disinformazione che è culminata nelle elezioni americane della fine dell’anno scorso. Lo “scandalo delle notizie false” era appena esploso,...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi