Meglio sopra o sottoterra? Tra tunnel e vie d’aria, progetti futuristici per il trasporto del futuro

Elon Musk vuole creare una macchina per scavare strade sotterranee contro il traffico che “fa male all’anima”. Ma c’è chi ha progetti volanti

Meglio sopra o sottoterra? Tra tunnel e vie d’aria, progetti futuristici per il trasporto del futuro

Elon Musk alla presentazione dei nuovi modelli elettrici di Tesla (foto LaPresse)

Elon Musk vuole scavare. Da dicembre, il ceo di Tesla e di SpaceX, uno degli uomini più vulcanici del mondo, ha una nuova ossessione, il traffico, e una soluzione: scavare enormi tunnel sottoterra per guidare in santa pace, magari macchine Tesla elettriche. Musk ha iniziato a twittare a metà dicembre: “Il traffico mi sta facendo impazzire. Costruirò una macchina perforatrice per i tunnel e inizierò a scavare”, per poi ribadire: lo farò davvero, non è uno scherzo.

L’azienda, ha twittato Musk, potrebbe chiamarsi “The Boring Company”, dove Boring significa scavare, perforare, ma sembra anche una citazione scherzosa della parodia su Twitter di Musk (BoredElonMusk, appunto), in cui il finto imprenditore fa esattamente ciò che ha fatto quello vero: spara sui social idee futuristiche su nuove macchine e nuovi progetti per l’umanità.

Elon Musk ama i tunnel. Uno dei suoi mille progetti è Hyperloop, una specie di sotterraneo che viaggia ad altissima velocità all’interno di un tubo ad altissima pressione. Il mezzo, che è stato testato con successo per piccolissime tratte, dovrebbe avere una velocità media di 1.000 chilometri all’ora.

 

Così, in una mini intervista a The Verge, Musk ha ribadito la sua intenzione di iniziare a scavare: “Senza tunnel, rimarremo bloccati nel traffico per sempre. Penso davvero che i tunnel saranno la chiave per risolvere i blocchi cittadini. Rimanere bloccati nel traffico fa male all’anima. Le macchine che si guidano da sole renderanno la cosa ancora peggiore perché renderanno i viaggi in macchina più convenienti”. Musk l’ha ribadito ieri su Twitter: siamo quasi pronti a scavare.

Ma mentre il patron di Tesla di diletta in progetti sotterranei, c’è chi guarda al cielo: giusto la settimana scorsa Airbus ha annunciato la messa a punto di mezzi per il trasporto personale a guida automatica e soprattutto volanti. Sì presentano così due possibilità futuristiche: meglio un’umanità volante o un’umanità che guida sottoterra?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi