Amazon sfida Netflix: Prime Video disponibile anche in Italia

L'ampio catalogo propone diverse serie tv di successo e celebri film. Gli iscritti ad Amazon Prime non avranno alcun costo aggiuntivo

Amazon sfida Netflix: disponibile anche in Italia Amazon Prime Video

Amazon lancia la sfida a Netflix. L'obiettivo non dichiarato ma chiaro come il sole di Amazon Prime Video è rosicchiare quote al mercato del re dello streaming da intrattenimento. Disponibile da oggi in 200 paesi, Italia compresa, il servizio non prevede costi aggiuntivi per gli utenti già iscritti ad Amazon Prime. La guerra si combatterà sul campo della produzione di contenuti originali di qualità, dove Netflix ha scolpito il suo primato, da House of Cards a Narcos. E il colosso fondato da Reed Hastings mira ad arrivare in pochi anni al 50 per cento di produzioni proprie nel mare magnum delle proposte: Amazon, dunque, dovrà darsi parecchio da fare per ottenere un altro primato in occidente dopo quello dell'e-commerce. Una nuova probabile dimostrazione di come la libera concorrenza sia una manna per i consumatori.

 

Kindle festeggia cinque anni: ecco come gli eBook hanno aiutato la lettura

Il dispositivo di Amazon è stato un successo. Un po' di curiosità sul fenomeno e qualche consiglio per gli acquisti da noi del Foglio

 

Ad Amazon Prime Video, che permette di scaricare tutti i titoli per vederli anche offline, si può accedere tramite l'app, disponibile per smartphone e tablet Android e iOS, tablet Fire, alcuni modelli di smart tv e online. Il catalogo, tra celebri film e serie tv di successo, appare subito abbastanza ricco e sarà debitamente aggiornato il prossimo anno. Il ventaglio di scelte attualmente passa dalla nota The Grand Tour alla pluripremiata Transparent, passando per Mozart in the Jungle e The Man in the High Castle. Attenzione rivolta anche ai bambini con la serie animata Creative Galaxy, la storia di amicizia e di formazione Gortimer Gibbon’s Life on Normal Street e Tumble Leaf. Il 2017 sarà l'anno di un deciso upgrade: arriveranno Crisis in Six Scenes di Woody Allen, Goliath di David E. Kelley con Billy Bob Thornton, la docuserie American Playboy: The Hugh Hefner Story e Sneaky Pete, prodotta da Bryan Cranston e Graham Yost e interpretata da Giovanni Ribisi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • marco.ullasci@gmail.com

    marco.ullasci

    15 Dicembre 2016 - 00:12

    La cosa divertente è che Netflix usa i server di Amazon per fornire il proprio servizio...

    Report

    Rispondi

Servizi