Se i pagamenti via mobile sono il futuro, l'Italia è ancora alla preistoria

Una ricerca del Pew Research center del 2015 ha calcolato che entro il 2025 il 72 per cento delle transazioni online avverranno tramite smartphone o tablet. I dati di una ricerca Nielsen evidenziano la nostra arretratezza. Ampi sono i margini di sviluppo.
Se i pagamenti via mobile sono il futuro, l'Italia è ancora alla preistoria

Foto tratta dal sito della Visa

Solo il 25 per cento degli italiani ha effettuato un pagamento via smartphone o tablet negli ultimi sei mesi. Quanto emerso dal Nielsen Mobile Ecosystem Survey (su un campione di 30.000 possessori di apparecchi mobile in 63 paesi), evidenzia l'arretratezza del nostro mercato rispetto allo standard mondiale (38 per cento di acquisti) ed europeo (32 per cento).

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi