Apple ha un piano per battere Netflix (c'entra anche il Trono di spade)

L'azienda di Cupertino sarebbe interessata all'acquisizione di Time Warner, o almeno di alcuni dei suoi asset, tra i quali Hbo. Secondo il New York Post ci sarebbe stato già un incontro tra i vertici delle due società. Ecco perché l'affare potrebbe andare in porto.
Apple ha un piano per battere Netflix (c'entra anche il Trono di spade)

Una scen di Trono di Spade

Nonostante il +44 per cento fatto registrare a dicembre 2015 (rispetto all'anno precedente), il numero delle Apple tv vendute in tutto il mondo è ancora molto lontano dall'obiettivo di 50 milioni di unità fissato nel 2013 dai vertici di Cupertino per la fine dello scorso anno. Gli ultimi dati ufficiali, rilasciati dall'azienda nel marzo 2015, parlavano di 25 milioni, quelli ufficiosi del dicembre scorso di poco più di 30 milioni. Numeri comunque distanti dalle attese e, nonostante il ceo di Apple Tim Cook abbia pubblicamente detto di non essere preoccupato per la situazione delle vendite del media center, l'azienda californiana sta pensando a delle contromosse per rilanciare in grande stile il prodotto. L'intento, come anticipato da Techpinions, è quello di creare un prodotto che non solo possa sfidare Netflix, ma che possa attrarre anche il pubblico europeo. A Cupertino avrebbero in mente di creare un mix tra il modello Netflix e quello Amazon che prevede un catalogo esclusivo, di grandi produzioni, da mettere a disposizione agli utenti tramite Apple tv (e, ma in misura limitata, attraverso l'App store).

 

Un progetto difficile da realizzare, che avrebbe bisogno di un lungo tempo di preparazione e incubazione. A meno di non partire da un colosso del settore, magari da uno che non versa in condizioni economiche ottimali. E' in questo scenario che va inserito l'incontro tra il vicepresidente di Apple Eddy Cue con il Ceo di Time Warner Jeffrey Bawkes, rivelato nei giorni scorsi dal New York Post. Un'incontro smentito pubblicamente da Cupertino, ma confermato anche da fonti interne all'azienda citate da Bloomberg.

 

Dopo aver rifiutato nel 2013 un'offerta di acquisizione da parte della 21th Century Fox di Ruperth Murdoch per circa 80 miliardi di dollari, la Time Warner in questi ultimi due anni ha costantemente perso valore e quote di mercato, come riportato dal Financial Times, tanto che la dirigenza potrebbe ora essere interessata a cedere se non tutta l'azienda almeno qualche asset, considerando, come riferito dal New York Post, che gli investitori stanno spingendo per lo snellimento dello società.

 

[**Video_box_2**]La strategia di Apple, sempre secondo il New York Post, dovrebbe essere quella di un acquisto iniziale di alcuni asset del colosso dell'intrattenimento. Tra questi ci povrebbe essere Hbo, l'emittente che detiene i diritti, tra gli altri, di “Trono di Spade” e “True detective”, e che, qualora la vendita andasse in porto, diventerebbero esclusiva Apple. Hbo potrebbe essere il primo passo di una successiva acquisizione, che potrebbe avvenire nel 2017, quando Cupertino dovrebbe lanciare la sua streaming tv.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi