Tutto sulla serie A. Fissa

Le previsioni complete per il calciomercato d’agosto e la stagione calcistica 2017/2018. Belotti al Chelsea, Carlo Rossella compra il Sassuolo, Maroni blocca tutto

Tutto sulla serie A. Fissa

Andrea Belotti (foto LaPresse)

Belotti il 31 agosto passa al Chelsea. Balotelli passa dal Nizza al Torino. Anche Diego Costa passa al Torino. Luisa Ranieri partecipa a una puntata di Montalbano facendo la parte di una industriale di Novara che ha comprato il Palermo. Puntata molto bella e seguitissima che induce la coppia Zingaretti-Ranieri a comprare davvero la squadra rosanero.

 

In questo anno calcistico ci saranno parecchie novità: Giorgio Armani entra nel calcio e acquista il Bologna. Leonardo Del Vecchio invece acquista la Lazio. Entrambi mettono sul piatto 500 milioni per gli acquisti, per cui arriveranno in Italia Mourinho (al Bologna) e Ancelotti (alla Lazio). Verranno costruiti a tempo record i seguenti stadi nuovi:

 

Stadio dell’Inter a San Giuliano Milanese (con contenzioso del comune stesso che non ha mai deliberato tale costruzione, ma i cinesi lo fanno lo stesso). Capienza 85.000 spettatori, che però può arrivare a 120.000: si aggiungono tribune volanti mobili nelle partite contro Juve, Real, eccetera.

 

Stadio nuovo del Milan a San Donato Milanese. Anche qui contenzioso con il comune che voleva avere voce in capitolo. Invece si trova dalla sera alla mattina sul suo territorio uno stadio da 70.000 posti dedicato ad Angelo Rizzoli (che per le partite importanti può arrivare a 100.000 spettatori). Il vecchio San Siro viene abbandonato e donato alla Fifa, che lo userà per partite in campo neutro della Coppa d’Africa.

 

La Federazione italiana rugby si è offesa con il sindaco Sala, proprietario del Peppinone Meazza. Ecco il testo della telefonata di fuoco fatta a Beppe Sala da parte di Martin Castrogiovanni: “Scusa sindaco, non poteva fare diventare San Siro lo stadio del rugby azzurro?”. Sala Beppe: “Martin, dispiace vederti ballare come un orso alle trasmissioni di Rai Uno, e poi siccome al Sei Nazioni arrivate sempre ultimi non mi sembrava il caso di regalarvi San Siro”. Castrogiovanni: “Mi ha offeso, la prossima volta voto 5 stelle come sindaco”. Sala: “Lei è querelato”, e chiude la bella e completa telefonata.

 

Tornando alle previsioni calcistiche, Milano purtroppo in questa stagione perderà il primato più importante del football: essere l’unica città in Europa ad avere due squadre di club ad avere vinto la Champions League. Nessuna città – Londra, Parigi, eccetera – ha questo privilegio. Purtroppo i record sono fatti per essere battuti. La Champions la vince l’Atletico Madrid (finalmente) e quindi anche la capitale iberica avrà due club che possono vantarsi di avere in bacheca la coppa dalle orecchie molto, molto (ma nemmeno) grosse. Finale Champions League, Juve-Atletico. Ai rigori vincono gli spagnoli. Risultato contestato e ricorso all’Uefa, che decide di non assegnare il trofeo e lasciarlo vacante.

 

Guardare l'inaugurazione del Filadelfia e capire che quella granata non è fede laica

Riaperto dopo 20 anni lo stadio che fu del Grande Torino. Quel segno di croce all'inizio della cerimonia e l'idea non retorica di un popolo

 

Il più bello degli stadi nuovi che entrano in funzione è quello del Crotone: 65.000 posti a sedere con copertura mobile e designato dall’Uefa per ospitare la finale di Europa League (che vince il Milan, 2-0 sul Basilea).

 

Altro magnifico stadio che debutta nel campionato 2017/18 è quello della Spal: 75.000 spettatori, di cui 30.000 in piedi. Purtroppo la squadra estense quest’anno arriverà solo nona in classifica. Motivo? Tanti cittadini di Ferrara, avendo la città il record di caldo europeo (42 gradi), migreranno come profughi climatici. Si calcola che circa la metà dei tifosi della Spal andranno in giro nelle varie prefetture d’Italia per farsi dare questo status. Verrà concesso a tutti. Le partite della Spal, per deroga eccezionale di Tavecchio, verranno disputate alle 2 di notte. Causa, ripeto, la temperatura più alta del continente. Anche il nuovo stadio verrà abbandonato dopo due giornate, e la Spal giocherà nelle sterminate celle frigorifere della Galbani (formaggi molto buoni). Qui è stato ricavato un campo regolamentare, con capienza di 1.000 persone per il pubblico. Chiaramente la temperatura del mega frigo-stadio verrà messa a dieci gradi fisso. Il sindaco di Ferrara firmerà la chiusura dell’impianto, ma la Lega calcio farà giocare lo stesso la Spal, creando un precedente. Comanda più la Lega calcio, il sindaco o il prefetto? Per me comanda di più Maroni. Se Maroni firma il blocco totale, tutte le partite di calcio in Lombardia – dalla serie A ai pulcini del Lecco, tutte – vanno fermate, gli arbitri arrestati e tradotti nella fortezza di Peschiera del Garda. Qui verranno rilasciati, però devono dichiarare sul loro onore di non arbitrare più. Lo stesso ex arbitro Rizzoli verrà messo nella fortezza. Interverranno le Nazioni Unite e alla fine Gentiloni lo libera, con obbligo di firma presso la sede di Italia Nostra a Olbia.

 

Ma lo stadio nuovo più bello che debutterà nel campionato sarà quello del Benevento, detto Stadio d’Europa. E’ stato deciso che le finali della Champions dal 2019 al 2030 saranno giocate in questa sede. Progettato da Fuksas e Renzo Piano, capienza 125.000 spettatori, di cui la metà per legge entra gratis, in modo da garantire alla squadra di Mastella un grande tifo sempre.

 

Una curiosa notizia è giunta adesso in redazione al Foglio: il Las Palmas, squadra della prima divisione (Liga) spagnola, ha chiesto di partecipare al campionato di serie A. La richiesta è arrivata a Strasburgo a Juncker, che ha detto sì. Quindi domani nella sede del Coni verrà estratta la squadra italiana di serie A che retrocede d’ufficio per fare posto al Las Palmas. Quindi a scalare tutti i campionati: una della B va in Lega Pro, eccetera. Non ci sono teste di serie, per cui potrebbe essere estratta anche una squadra blasonata come l’Inter, o il Genoa. L’unica che deve rimanere fuori da questo vergognoso (per tanti versi) sorteggio è la Juve, essendo campione d’Italia. I motivi che hanno spinto i dirigenti del Las Palmas a fare questo passo sono anche economici. Arrivare a disputare le partite in trasferta all’aeroporto di Orio al Serio (Bergamo) costa dieci volte meno che arrivare a Malaga, Barcellona, Valencia e Vigo. Tenete conto che Las Palmas è alle Canarie e quindi è una bellissima trasferta per le squadre italiane. Sole e mare tutto l’anno. Poi alle Canarie ci sono circa 5 milioni di italiani così suddivisi:

 

- tifosi del Torino circa 2 milioni (specialmente a Lanzarote);

- tifosi della Fiorentina 2 milioni;

- Altri un milione, quasi tutti della Roma.

 

No stadio No Atac

Il Campidoglio rinvia tutto a settembre: il progetto di Tor di Valle (in forse) e anche il piano trasporti, con i Radicali che intanto raggiungono le firme necessarie per il referendum 

 

A proposito della Roma, la società giallorossa questa notte è stata acquistata (95 per cento delle azioni) da Hulk Hogan. Il wrestler americano ha detto che lo stadio nuovo del club sarà ancora l’Olimpico, ma verranno tolte le piste per l’atletica e lì messe comode tribune. La capienza passa a circa 150.000 posti. La Lazio dal canto suo inaugura domani il suo nuovo stadio. Anche qui senza dire niente al sindaco (ma i vigili non si sono accorti che stavano costruendo?). Stadio stupendo firmato dal senatore Renzo Piano in conflitto d’interessi totale. Comunque chissenefrega, lo stadio è tra i più belli e confortevoli d’Europa, con i suoi 100.000 posti. Visto questo fiorire di nuove strutture, anche le campagne abbonamenti saranno un trionfo. Tutte le 20 squadre di serie A avranno dai 50.000 ai 75.000 tesserati. Il presidente della Juve ci rimane male in quanto lo Juventus Stadium è bello ma un po’ piccolino. Ecco quindi la decisione: fare uno stadio nuovo per la Juve da usare solo dai quarti di Champions League in su. Quando arrivano PSG, Bayern, eccetera, e la richiesta di biglietti è alta. Ecco quindi, sempre su progetto del senatore Renzo Piano, una megastruttura pro Champions da 170.000 posti. La sindaco Appendino è contro. Grillo invece è favorevole. Anzi lancia il Piano stadi nazionale: ogni comune italiano (sono circa 8.000) dovrà avere un impianto per il calcio atto a ospitare metà della popolazione per i comuni fino a 40.000 abitanti e un quarto per quelli sopra quella soglia. E’ chiaro che Roma non può però avere uno stadio da 500.000 (cinquecentomila) spettatori, per cui leggere le modifiche del progetto di legge depositato ieri alla Camera dal gruppo 5 stelle. La spesa è a totale carico dello stato. Siamo sui 200 miliardi di euro. Si usano i tagli agli F-104 (che comunque si comprano).

 

Sempre oggi ci è arrivata la notizia che anche il Borussia Dortmund vorrebbe partecipare allo scudetto tricolore. Però non vorrebbe abbandonare la Bundesliga. Si sta studiando un modo per far partecipare la gloriosa squadra tedesca ai due campionati. Magari con un turno al martedì. Sarebbe il colmo se il Borussia vincesse sia lo scudetto italiano che quello tedesco. Alla fine anche l’Olimpiakos di Atene vorrebbe giocare sia in Grecia che nel campionato lusitano. Deroga non concessa dall’Uefa, per evitare che i campionati nazionali diventino un minestrone.

 

Per quanto riguarda gli ingaggi dei calciatori, viene messo un tetto di un milione di euro a stagione, tranne ai portieri che potranno prendere il doppio. Questo può non sembrare giusto, ma è per incentivare a giocare in porta. Infatti tutti i bambini del mondo piuttosto che stare tra i pali senza correre e vedere giocare gli altri si danno all’atletica pesante, con conseguente doping per far diventare grossi i muscoli atti a sollevare pesi da orso. A proposito di orsi, nella prima giornata del campionato (di tutte le serie) ci sarà un minuto di silenzio per ricordare l’orsa abbattuta in Trentino. I grillini per protesta chiedono che nessuna squadra di serie A vada in ritiro in quella regione. La risposta sarà negativa: chi andava ci va ancora, anzi ci sarà un aumento. Per quel che mi riguarda andrò oggi stesso in Trentino come turista senza averlo deciso prima. Scusate comunisti animalisti, cosa aspettavamo che l’orsa dava una zampata a una maestra d’asilo per procedere? Ragazzi, ho cambiato idea: l’orsa XHL21 andava solo addormentata, ed essendo il simbolo del Werder Brema, donata al club. Loro l’avrebbero tenuta bene, come la Lazio con la sua aquila, che adesso fa anche una pubblicità, tenuta al braccio di una bellissima donna fa scappare i borseggiatori.

 

Anche il mondo dei procuratori dei calciatori subirà una rivoluzione: tutti gli atleti sia di calcio che di basket avranno un unico incaricato per fare i loro interessi: Mino Raiola. Dispiace per gli altri, che comunque possono avere la delega da Raiola, in quanto non può seguire 2.000 professionisti. Anche lui deve poter coltivare altri hobby, tipo organizzare un campionato a parte.

 

A questo punto la notizia non è più segreta: i cinesi, i russi e gli arabi proprietari di club vogliono uscire dalla Fifa e dall’Uefa e creare una Federazione calcistica nuova. In fondo per me è giusto: nel pugilato ci sono più sigle e anche negli altri sport. Prenderebbero il marchio del campionato C.s.i., il mitico campionato parallelo che si svolge in Italia, che da dilettante diventerebbe super super professionistico. A quel punto però Marchisio non può più fare la pubblicità all’integratore salino, né Buffon allo shampoo. I calciatori dovranno fare solo pubblicità per le ong. Queste chiaramente, avendo un testimonial come Buffon, possono andare da Gentiloni e comandare loro. Anche perché i tifosi tra governo e Icardi danno ragione a Icardi (anche se ha torto).

 

E veniamo alle maglie dei club, che verranno cambiate dalla prima giornata di campionato per la regola del fair play e no racism. La maglia granata verrà indossata dall’Udinese, quella dell’Udinese dal Napoli (vedere sul sito del Foglio tutti i vari cambi). E’ chiaro che ogni domenica ogni club indosserà la maglia del club che ha contro. Questo aiuta lo spirito sportivo. Anche nelle docce si potrà ospitare metà squadra avversaria, per cui metà giocatori del Torino vanno a fare la doccia con quelli dell’Udinese e lo stesso fanno i bianconeri.

 

Dimenticavo di dire che il Sassuolo verrà venduto a Carlo Rossella (cifra attorno al miliardo). Il nuovo presidente sarà lo stesso Rossella, che però ritirerà la squadra ogni volta che cade il governo prima della scadenza della legislatura. Questo per cortesia istituzionale verso il Quirinale e Gentiloni.

 

Un’altra condizione che noi, coordinamento di tifosi di calcio, mettiamo per continuare a far funzionare tutto, è questa: Minniti al Viminale fisso, ma in cambio noi ultras chiediamo di poter fare i fumogeni anche in stazione quando arriviamo in trasferta. I fumogeni fanno lavorare tante ditte, da chi li produce a chi li distribuisce, al negozio (mio zio) che li vende. Quindi nessun limite al loro uso, anche fuori dalla partita. Se qualche pirla tira un fumogeno in campo la partita va sospesa, ma nemmeno tanto, in quanto i fumogeni moderni sono fatti alle alghe marine biologiche e non sono dannosi.

 

Per quanto riguarda i cori e le coreografie, il governo istituirà una scuola apposta: liceo artistico sportivo, per chi vuole fare questo lavoro. Il primo liceo per cori e coreografie viene aperto ad Acerra, vicino a Napoli. Avrà cinque classi e si otterrà il diploma di Uomo-Bauxite formato gigante. La prima coreografia sarà Urbano Cairo con in mano la Coppa America di vela. Dimensioni dello striscione: 70 metri per 50. Comparirà sul campo della Ternana. Chissà perché. Forse per cortesia istituzionale verso il Torino. Verrà eletto miglior striscione d’Europa.

 

Per quanto riguarda la manutenzione del mezzo, questa è a carico della società che lo usa. Tranne il filtro del gasolio che è a carico del sindaco del comune dove il pullman rimane quando è fermo. Tanti sindaci si sono lamentati. Per me non c’è motivo. Il filtro del gasolio puoi benissimo non cambiarlo mai. Al limite dici che l’hai cambiato in delibera consiliare. Poi chi vuoi che va a vedere se il pullman della Triestina ha il filtro nuovo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi