IL FOGLIO .it - Direttore Giuliano Ferrara
accesso abbonati
ArchivioLa giornata

Andreotti ricoverato al Gemelli. Non è in pericolo di vita

"Non sono superstizioso". Così Giulio Andreotti ha risposto al genero, Marco Ravaglioli, quando questi gli ha fatto notare di essere capitato nella stanza numero 17 della terapia intensiva, all'interno del Dea del policlinico Gemelli. E' lo stesso Ravaglioli a riferirlo ai giornalisti. Alla domanda dei parenti su come si sentisse il senatore Andreotti al momento del ricovero, lo stesso Andreotti ha risposto: "Sto bene, sto bene. Vorrei solo bere un po' d'acqua".

Il senatore a vita Giulio Andreotti, sette volte presidente del Consiglio, è stato prelevato dall'ambulanza dalla sua casa
romana, in corso Vittorio Emanuele, intorno alle 13.26 di oggi. L'ex premier avrebbe avuto una crisi respiratoria dovuta a una bronchite ma non sarebbe in pericolo di vita.

A quanto si apprende da fonti sanitarie, Andreotti sarebbe giunto al pronto soccorso del Policlinico Gemelli di Roma in codice rosso, e al momento è sotto osservazione nella struttura.

Leggi Come il cardinal Andreotti, in arte Giulio, ha reso immortale la chiesa

Sito certificato Audiweb

Web Design: Vai al sito di Area Web     Hosting: Vai al sito di Bluservice     Advertising: Vai al sito della divisione WebSystem del Sole 24 Ore

Se preferisci vedere questa pagina ottimizzata per iPhone clicca qui