IL FOGLIO .it - Direttore Giuliano Ferrara
accesso abbonati
ArchivioLa giornata

La protesta degli esodati

Cgil, Cisl e Uil stamattina sono scesi in piazza insieme, a Roma, per protestare contro la riforma delle pensioni del governo e la situazione dei cosiddetti "esodati". Questi ultimi sono quei lavoratori che, dopo l'innalzamento dell'età pensionabile deciso dall'esecutivo, si sono trovati senza lavoro per via di intese raggiunte in precedenza con le imprese e allo stesso tempo senza la possibilità di accedere al pensionamento. I sindacati contestano addirittura le stime fornite dal governo, stime sulle quali si fonda il calcolo degli ammortizzatori sociali da predisporre. Il ministro del Lavoro, Elsa Fornero, parla di 65 mila persone: dunque gli stanziamenti previsti dal decreto Salva-Italia sarebbero sufficienti per assicurare un sostegno a questi lavoratori. (Mentre per i lavoratori in Cig, che di fatto non sono licenziati ma lavorano in aziende fallite o che comunque non riprenderanno l'attività, e che non rientrano tra gli esodati salvaguardati, il ministro sta studiando la possibilità di consentire loro l'accesso alla pensione con le vecchie regole). Due giorni fa, ad aumentare la confusione nel dibattito, era stata però l'Inps che, durante un'audizione parlamentare, aveva parlato di 130 mila esodati.

Il sindacato resta però molto critico.
Susanna Camuso, leader della Cgil, è intervenuta al comizio con toni duri: “Il governo deve sapere che non si salva il Paese se non si salvano gli italiani". Ricordando che secondo la Cgil gli esodati sarebbero addirittura 350 mila, ha aggiunto: "Chi ha portato avanti il paese sono le lavoratrici e i lavoratori, non chi ha portato i capitali all'estero", ha aggiunto. Mentre Luigi Angeletti, leader della Uil, dal palco di piazza Santi Apostoli durante il suo intervento alla fine del corteo unitario ha detto: “Sulle pensioni il governo ci ascolti o organizzeremo una manifestazione ancora più grande".  Poi ha concluso: "Hanno fatto coincidere il numero degli esodati con le risorse disponibili. E' una coincidenza inverosimile che non succede nemmeno nelle tribù".

Leggi Verso lo sciopero contro la rottura di un patto sociale. Storie di esodi - Guarda le immagini della manifestazione

Sito certificato Audiweb

Web Design: Vai al sito di Area Web     Hosting: Vai al sito di Bluservice     Advertising: Vai al sito della divisione WebSystem del Sole 24 Ore

Se preferisci vedere questa pagina ottimizzata per iPhone clicca qui