Il dilemma della diseguaglianza

Meglio più diseguaglianza globale e più eguaglianza locale o il contrario?

E allora cosa preferiamo? Che ci sia maggiore eguaglianza a casa nostra a danno del resto del mondo, oppure il contrario? Perché questo è il dilemma di fronte al quale ci ha condotti la storia recente. Quello di un mondo dove l’economia ha provocato un maggior benessere globale a danno di una peggiore diseguaglianza locale. Ciò non vuol dire che sia un destino, ma di sicuro è il fatto da cui partire per immaginare un avvenire. Qualunque dibattito sul futuro dell’economia, se debba essere più globale o più locale, concorrenziale o protezionista, liberale o socialista, dovrebbe prima sciogliere questo dilemma, rifuggendo la scorciatoia facile di chi promette più benessere per tutti, indistintamente. L’economia esiste perché le risorse sono scarse, e tale scarsità implica che nel Grande Gioco ci siano comunque vincitori e vinti. Oggi i vincitori sono i paesi poveri, che lo sono meno, e gli sconfitti sono ampie fasce di popolazioni, all’interno dei paesi, poveri e ricchi, che sono retrocesse nella scala della ricchezza. Era meglio il contrario? Nessuno lo dice. Però forse lo pensano in molti.

Maurizio Sgroi

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • luigi.desa

    05 Luglio 2017 - 07:07

    Il dilemma della diseguaglianza è di natura logica poichè con tale parola si vuole affermare una realtà incontrovertibile mettendola a confronto della uguaglianza che è concetto logico matematico . La diseguaglianza nasce al momento stesso dell genesi e l'uguaglianza tra gli uomini è un a assurdo una pia illusione . La disuguaglianza è il connotato universale della realtà così come percepita dai sensi dell'uomo.In natura non esistono di elementi uguali o identici,tutto è diversità e dunque diseguaglianza. Lottare contro la disuguaglianza -in particolare tra gli essere umani -è come pretendere di invertire il coro dei fiumi. Un esempio mondiale ? L'Olimpiadi. Provate a far giocare una partita di basket tra una squadra di atleti di altezza normale e l'altra con i soliti gigantoni. E così in molti altri sport ,chi non è iper dotato ha poche possibilità di guadagnare una medaglia.Nella vita lo stesso, vince o si distingue si afferma il più dotato .La diseguaglianza è irriducibile

    Report

    Rispondi

Servizi