Histoire di M.

Il lavoro invisibile delle donne italiane

M. lavora 50 ore a settimana, minuto più minuto meno, e non ha giorni liberi. Si tratta di lavoro a tempo pieno e multifunzionale - qualcuno ha pure calcolato che vale almeno 3.000 euro al mese - e tuttavia non genera alcuna forma di retribuzione né di contribuzione. Se M. si ammala deve comunque lavorare perché ha la responsabilità di altre persone sulle spalle. Questa residua forma di schiavismo, che si perpetua solo perché M. non ha cuore di ribellarsi, produce altri due effetti deleteri. Uno sull'economia nazionale, visto che il lavoro senza retribuzione né contribuzione non genera alcun effetto sul prodotto interno lordo. L'altro su M., che spesso si vergogna quando le chiedono che lavoro faccia perché non sa come deve rispondere. Cinquanta ore a settimana di fatica vera non le danno il diritto di essere chiamata lavoratrice in Italia. Le chiamano casalinghe. M. ha tanti nomi. Due di questi sono Mamma e Moglie. 

Maurizio Sgroi

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi