Vaccinarsi dalle balle grilline

Il New York Times fa a pezzi il M5s sui vaccini, Beppe Grillo si difende e moltiplica le bufale

I zigzag ideologici di Beppe Grillo

Beppe Grillo (foto LaPresse)

Roma. Era naturale che il “dibattito” sull’utilità dei vaccini, tema ormai centrale nella disastrata discussione politica di questo paese, dovesse prima o poi finire sulla stampa internazionale. Il New York Times in un editoriale dal titolo “Populismo, politica e morbillo”, che parla dell’aumento dei casi di morbillo in Italia dovuti al calo delle coperture vaccinali, ha evidenziato le posizioni politiche dei grillini: “In Italia il movimento populista Cinque stelle (M5s) guidato dal comico Beppe Grillo ha fatto attivamente campagna su...

Registrati per continuare a leggere

La registrazione è gratuita e
consente la lettura
degli articoli
in esclusiva del Foglio
per una settimana.

Se sei già abbonato, ACCEDI.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • giantrombetta

    04 Maggio 2017 - 09:09

    A proposito di vaccini. Il grande Indro Montanelli, maestro di ironia e sarcasmo, poco prima di lasciarci ebbe a concludere d'aver preso atto che noi italiani siamo purtroppo ammalati di corruzione, malattia endemica per debellare la quale non e' stato trovato ancora alcun vaccino efficace. In verità da anni la politica si e' in materia affidata alle Procure ed alle autority per vaccinazioni anticorruzione preventive ed obbligatorie. Con il grottesco risultato che gli stessi vaccinatori ( autonomi e super partes) prima o poi in significativa misura si adoperano per prendere il posto dei vaccinati, ovvero per trasferirsi armi e bagagli dentro a quella politica infetta oggetto della loro professionale e neutra profilassi. Un bel circolo democratico, non c'è che dire.

    Report

    Rispondi

Servizi