Fertility day: Lorenzin e le critiche dei social influencer. La campagna sui vaccini

Roma, 22 set. (AdnKronos Salute) - "S‎e avessimo dato retta agli influencer su Stamina, ci sarebbe costato tre milioni di euro inutilmente. Bisogna fare comunicazione tecnico-scientifica, ma questa è difficilissima. Un altro esempio è la campagna sui vaccini. In questo caso è stato fatto un errore grave. Credo sia stata la lezione più grande che gli uffici del ministero avranno per i prossimi 15 anni e spero che sia loro utile". Così il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, tornando sulle polemiche sul Fertility Day. A chi domanda se la dirigente licenziata non sia un capro espiatorio, il ministro risponde: "Non credo proprio, dato che io la prima campagna da lei curata l'avevo approvata", a differenza dell'ultimo opuscolo.

Fertility day: Lorenzin e le critiche dei social influencer. La campagna sui vaccini

Roma (AdnKronos Salute) - "S‎e avessimo dato retta agli influencer su Stamina, ci sarebbe costato tre milioni di euro inutilmente. Bisogna fare comunicazione tecnico-scientifica, ma questa è difficilissima. Un altro esempio è la campagna sui vaccini. In questo caso è stato fatto un errore grave. Credo sia stata la lezione più grande che gli uffici del ministero avranno per i prossimi 15 anni e spero che sia loro utile". Così il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, tornando sulle polemiche sul Fertility Day. A chi domanda se la dirigente licenziata non sia un capro espiatorio, il ministro risponde: "Non credo proprio, dato che io la prima campagna da lei curata l'avevo approvata", a differenza dell'ultimo opuscolo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi