Il Papa ha già deciso chi sarà il cardinal vicario di Roma, anche se ha chiesto il parere del “pueblo”

Roba da cambiare religione tanto oscena è la situazione che vede Francesco nei panni dell’agnello circondato da lupi famelici e desiderosi di sbranarlo

Il Papa ha già deciso chi sarà il cardinal vicario di Roma, anche se ha chiesto il parere del “pueblo”

Papa Francesco (foto LaPresse)

Il Papa ha già deciso chi andrà a Milano al posto di Angelo Scola e chi a Roma al posto del vicario Agostino Vallini. Le primarie alla Casaleggio Associati, con tanto di ricorso al pueblo per farsi indicare i preferiti per le due grosse sedi episcopali, è niente di più che un segnale di buona volontà per dire che la gente comune, i fedeli tutti, il santo popolo di Dio è coinvolto nel lunghissimo iter canonico che porta alla selezione dei vescovi da mandare qua e là nel mondo. Poi, come sempre fa Francesco, sceglierà chi vuole lui. Senza troppo badare a rose, terne, sinodalità e rappresenatività, bigliettini, suggerimenti recapitati in sala mensa a Santa Marta tra una portata di rigatoni al sugo (il Mio Papa, rivista cool di questi tempi, ci ha fatto sapere che in Quaresima Francesco mangia molti rigatoni al sugo) e un’insalatina scipita.

 

Il nostro interlocutore, a dire il vero poco attento ai rigori alimentari quaresimali (sarà progressista, come si dice), ne è certo. Sciorina un nome dopo l’altro, dipingendo un quadretto mica male di scalatori in cerca della luce bergogliana, radiosi e santissimi al cospetto del Romano Pontefice e pronti quasi a maledirlo appena usciti dall’hotel dove abita il Papa. Una scenetta tragicomica da mettersi le mani nei capelli, roba da cambiare religione tanto oscena è la situazione che vede Francesco nei panni dell’agnello circondato da lupi famelici e desiderosi di sbranarlo. Ma siamo sicuri che il Papa è più furbo di loro: sorriderà molto, stringerà mani, darà tante pacche sulle spalle e poi colpirà andando (como siempre) a bersaglio. Lasciando schiere di delusi sull’uscio della porta sobria e pesante della sua suite. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Fufezio

    Fufezio

    24 Aprile 2017 - 03:03

    C'è da meravigliarsi come ancora i credi antichi di uomini primitivi dotati di molta fantasia e voglia di imbrogliare l'umanità ancora nella sua prima fase paleolitica "ammazza e campa", abbiano ancora interesse per uomini moderni e razionali il cui compito principale è cancellare i credi e riavviare il progresso razionale laico iniziato con gli ellenisti e poi bloccato dalle tre religioni bibliche.

    Report

    Rispondi

  • Nambikwara

    Nambikwara

    18 Marzo 2017 - 18:06

    El pueblista.

    Report

    Rispondi

Servizi