IL FOGLIO .it - Direttore Giuliano Ferrara
accesso abbonati
ArchivioReunion

24 giugno 2008

Impianto di refrigerazione guasto da quarantotto – quarantotto! – ore. Il Capo annuncia alla sudata redazione una riunione “brevissima”, causa global warming. Previsione fortunatamente rispettata, ché anche i più loquaci sono lessi. Così il direttore scherza sull’età e il caldo: “Anche io – spiega – ho il mio personale Scapagnini”. Farà il sindaco? Chissà. Infine il giornale: forse torna Rifondazione comunista. Come chi? Il romanzo del Congresso attira l’Elefantino (poche settimane fa mi aveva detto: “Non voglio più sentire parlare di Diliberto”, e intendeva una parte per il tutto dei comunisti). Adesso elenca ciò che vuole: “Il colore, i personaggi, il congresso”. Okay, jawohl. Marco Ferrante non c’è, è andato da Antonio Catricalà. Francesco Cundari invece c’è, e andrà alla nuova fondazione dalemiana, che si chiama – guarda un po’ – “Red”. La fantasia al potere, diciamo. Il Direttore vorrebbe smontare lo scandalo della clinica Santa Rita: “E’ come Rignano”. Ci vorrebbe un’inchiesta. “Dov’è Cerasa? – si gira e rigira il direttore – Dov’è?”. E’ a casa, al fresco, beato lui. Intanto apprendiamo che la nota quotidiana di Christian Rocca si è persa nel web grazie ai potenti mezzi redazionali, un po’ come l’aria condizionata si suppone. Ferrara si informa: “Il dialogo tra Baget Bozzo e Ciriaco De Mita era comprensibile?”. Gli dicono che è piaciuto a Radio Radicale. Lui ride. Ognuno al proprio desk adesso. Meotti vorrebbe appropriarsi del ventilatore. Provo a impedirglielo. Anche Benini muove in zona, qui tira un po’ d’aria fresca.

di Salvatore Merlo   –   @SalvatoreMerlo

Sito certificato Audiweb

Web Design: Vai al sito di Area Web     Hosting: Vai al sito di Bluservice     Advertising: Vai al sito della divisione WebSystem del Sole 24 Ore