Abbasso la sfilata militante della stilista anti-uomo Miuccia Prada

Spezzeranno le reni al vile maschio?

Come se nel mondo di combattimenti non ce ne fossero abbastanza, la stilista anti-uomo Miuccia Prada presenta una moda femminile che è “un’istigazione a essere combattenti, un incoraggiamento a riprendere la lotta”. È una sfilata militante, quasi militare, e il linguaggio dei giornalistici aedi si adegua. In passerella non ancheggiano modelle ma, secondo il Sole, avanza “un plotone di ragazzacce con i capelli corti, deliberatamente sgraziate e sfrontate”. Spezzeranno le reni al vile maschio? Ora e sempre Luisa Beccaria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Giorgio Giorgis

    26 Settembre 2017 - 09:09

    Dottor Langone, verissimo: dateci donne chic, aggraziate e ben proporzionate. Ma i vestiti di tulle della Beccaria no. Anche se pensati solo per occasioni molto particolari, la più parte dei loro modelli non esalta la donna, anzi. Per favore non ci cada sulla Beccaria. Giorgio Giorgis

    Report

    Rispondi

  • Nambikwara

    Nambikwara

    23 Settembre 2017 - 12:12

    Il maschio veste Prada e ne rimane solo un profumo: gender's eau de toilette (rigorosamente pour tout le monde). Sognerò anche io un "tacco 12" ?.

    Report

    Rispondi

Servizi